Mercoledì 19 Settembre 2018, 09:25

Corpo dimenticato in obitorio: sepolto a 10 mesi dalla morte

Corpo dimenticato in obitorio:  sepolto a 10 mesi dalla morte

di Diego Degan

CONA (VENEZIA) - A lungo dimenticato, sepolto soltanto dieci mesi dopo la marcia che avrebbe dovuto dargli dignità e invece l'ha portato a morire. Salif Traorè, 35 anni, per quasi un anno è rimasto in una cella frigorifera dell'obitorio di Piove di Sacco (Pd).



Centinaia di giovani migranti si erano diretti, a piedi o in bicicletta, verso la Romea, con l'idea di arrivare a Venezia e rimanere lì fino a quando qualcuno non avesse preso in considerazione le loro richieste contro il degrado dell'ex base missilistica di Conetta. Per questo, il 14 novembre, Salif, proveniente dalla Costa d'Avorio, insieme agli altri, ha iniziato quella marcia, che non ha mai finito. La seconda notte della protesta, quando i migranti si sono fermati a Codevigo, nel buio di una strada arginale che percorreva in bicicletta,
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Corpo dimenticato in obitorio: sepolto a 10 mesi dalla morte
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2018-09-20 10:21:33
hanno trattato meglio anis amri, oggettivamente. complimenti a tutti quanti
2018-09-20 08:22:14
Brutta regione amministrata dal melanzana....hahahaahahahahahahaahahaha....dovete vergongarvi. Comunque tranquilli, avanti di questo passo l'itagglia sarà una nazione multietnica e voi itagglianni potrete emanciparvi un po' di più.Ciao enrico, ciao e rodi meno.
2018-09-19 20:04:51
Mi vergogno di ESSERE attorniata da gente..italiani senza pietà. Io spero vivamente che gli stran9eri crescano che ci sia sempre più una società multietnico xché trovo gli stranieri persone molto migliori di tanti italiani pieni di Boris nazionalisti schifosamente squallidi che ci sono in giro..haime..a flotte..britta gente..gentaglia ORRIBILE!
2018-09-19 23:44:56
perche non te li sei portati a casa tua ? sicuramente sarebbe ancora vivo . ma grazie ai falsi come te e tutti quelli come te che siamo arrivati a questo disastro, questa gente doveva stare a casa loro.
2018-09-20 16:26:44
si vergogni