Battuti all'asta i cimeli di Federica Pellegrini, anche gli occhialini delle olimpiadi per aiutare Bergamo

Sabato 18 Aprile 2020

C'erano anche gli occhialini da piscina utilizzati alle Olimpiadi di Pechino. Erano una specie di portafortuna perchè le hanno portato l'oro olimpico. Federica Pellegrini ha messo all'asta i suoi più cari ricordi sportivi per aiutare l'ospedale di Bergamo. L'asta si è conclusa oggi e sono stati battuti 59 oggetti cult della nostra azzurra più famosa nel mondo.

Federica ha confessato di essersi emozionata per essere riuscita a realizzare una cosa bella. «E' stata una cosa complicata da realizzare questa asta, ma alla fine ce l'abbiamo fatta e spero così di dare una mano concreta a Bergamo. Confesso che mentre preparavo quella valigia che doveva partire con quegli oggetti un po' mi tremavano le mani, ma è per una buona causa». 

L'asta si è svolta online. Oltre ai famosi occhialini con cui si guadagnò l'oro nel 2008, ci sono medaglie, fotografie, pezzi d'arte,  coppe. Il ricavato raccolto – 66 mila euro – andrà interamente al Papa Giovanni XXIII, epicentro del territorio più colpito dall'emergenza sanitaria legata al Coronavirus. L'evento è stato gestito tramite il portale www.6enough.eu e trasmesso in diretta streaming. 

Federica Pellegrini ha seguito l'asta in collegamento da casa.

 

Ultimo aggiornamento: 21:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA