Controlli sulla movida di Jesolo, multe ai locali e ai minori trovati a bere alcolici

Lunedì 6 Luglio 2020 di Giuseppe Babbo
Alcuni ragazzi in centro a Jesolo sabato sera
4

JESOLO - Movida violenta, ancora un sabato notte con piazza Mazzini blindata fino all'alba. Ingente, ancora una volta, lo schieramento delle forze dell'ordine, ma soprattutto prime multe ai locali notturni. È l'effetto del giro di vite voluto dal Comune, in accordo con Prefettura e Questura, dopo la maxi rissa di due settimane fa e quella di giovedì notte in piazza Milano. Due episodi non collegati, che confermano come Jesolo continui ad avere un certo tipo di appeal per sbandati e giovani in cerca di sballo con ubriacature collettive e altro. Per questo è stato deciso di fermare ogni situazione di degrado ed eccesso, sanzionando anche quelle attività soprese a servire alcolici ai minorenni, come espressamente richiesto dal prefetto Vittorio Zappalorto, che la scorsa settimana si era recato in piazza Mazzini per accertarsi della situazione. 

LE PATTUGLIE
Agenti della polizia, carabinieri e agenti della polizia locale hanno presidiato fino all'alba piazza Mazzini e tutte le vie limitrofe, per accertare eventuali violazioni all'ordinanza comunale che vieta dalle 20, per tutti i sabato dell'estate, il consumo di alcolici nelle zone pubbliche, spiaggia compresa, e la somministrazione di alcolici dall'1 negli esercizi sprovvisti di vigilanza interna. Proprio in piazza Mazzini, sono state comminate due sanzioni da 400 euro per il mancato rispetto all'ordinanza anti-alcol, una delle quali elevata a un minorenne. Nella stessa zona è stata sanzionata anche un'attività che somministrava alcolici alle 2.40 ma senza avere al proprio interno la presenza degli steward. A ridosso di piazza Mazzini, gli agenti della Polizia locale hanno sanzionato anche un pubblico esercizio per somministrazione a tre minori (a loro volta sanzionati). Lo stesso locale è stato sanzionato anche per il mancato rispetto del distanziamento sociale: in questo caso la multa può arrivare fino a 3.000 euro.

In considerazione delle violazione accumulate, e soprattutto per aver venduto degli alcolici a dei minorenni, il Comune sta valutando la possibilità di applicare ulteriori provvedimenti nei confronti di questa attività. Sotto controllo anche l'area di piazza Aurora, dove gli agenti hanno sanzionato un giovane con degli alcolici lungo l'arenile e un market mentre vendeva alcol dopo le ore 20. Per tutta la notte gli agenti hanno controllato tutti i locali, compresi i chioschi della spiaggia, e i punti di maggiore frequentazione.

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA