Moschea abusiva in un negozio, il Comune impone lo stop

PER APPROFONDIRE: islamici, mestre, moschea, sicurezza
Moschea abusiva in un negozio,  il Comune impone lo stop

di Alvise Sperandio

MESTRE - Formalmente dovrebbe essere un negozio. Nella sostanza, a quanto pare, è già un vero e proprio luogo di culto. Abusivo.
Dieci mesi dopo la chiusura di un luogo di preghiera in via Fogazzaro, a Mestre si ripropone il caso di una moschea non autorizzata in pieno centro.
«Da qualche giorno si avvertono tutti i suoni e i rumori tipici della preghiera, soprattutto sul far della sera», raccontano gli abitanti della zona. Il Comune ha ordinato la sospensione immediata dei lavori eseguiti abusivamente all'interno.
Tempo fa peraltro era stato negato il cambio di destinazione d'uso dell'immobile.

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 9 Febbraio 2018, 06:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Moschea abusiva in un negozio, il Comune impone lo stop
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 79 commenti presenti
2018-02-11 16:39:39
Vino invece di arrampicarti sugli specchi chiediti come mai pur avendone la disponibilità economica preferiscono farsi mezza africa per prendere un gommone di carta? Se non avessero nulla da nascondere e voglia di fare, passaporto ed aerei e nessun problema sarebbero benvenuti.
2018-02-10 09:09:34
C'e' stato un tempo che i cristiani si riunivano nelle catacombe ..... un tempo che gli ebrei si nascondevano nelle intercapedini dei sottotetti .... un tempo che i pope finivano nei gulag ... ora e' il tempo che i musulmani non possono pregare neanche nei negozi ...... l' " Uomo " continua a NON imparare un .... tubo !!!!!!!!!
2018-02-10 11:32:07
Se i musulmani si limitassero a pregare e avessero anche il comprensibile desiderio di convertire anime alla loro religione, non vi sarebbe alcun problema. Il punto è che il loro obiettivo è la totale sottomissione alla volontà e alla legge di Allah di tutto il genere umano, da attuarsi non necessariamente in modo pacifico. L'Islam non ammette altre religioni né altre leggi che non siano quelle scritte nel Corano. Per questa ragione non è una religione come altre ma una ideologia totalitaria che non conosce le parole democrazia e laicità.
2018-02-10 13:23:22
Sa che e' strano, Lei usa le stesse argomentazioni che usavano i Bolscevichi ( i Komunisti insomma ! ) cent' anni fa contro la religione ortodossa. Nessuno le nega il diritto di pensarla come i vetero - kompagni, pero' ....E' proprio vero che la Storia si ripete, siamo noi a non capirlo !
2018-02-10 11:36:40
L'importante è che certi leader Beh dai leader è una parola grossa capi di partito sfruttino l'ignoranza prendano voti e si assicurino uno stipendio niente male promettendo rimpatri ruspe e quant'altro Purtroppo questa gente i libri al massimo li usa come abbellimento delle librerie che hanno a casa ma non li aprono e non li leggono poi naturalmente Sperano che il 4 marzo come strofinando una bacchetta magica tutto diventi idilliaco e paradisiaco quanta pena e tristezza mi fa questa povera gente illusa