Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Jesolo, la sfida nel centrodestra va a Fratelli d'Italia: il sindaco è De Zotti

Domenica 26 Giugno 2022 di Redazione web
I festeggiamenti di De Zotti
1

JESOLO - A Jesolo la sfida tutta all'interno del centrodestra tra Christofer De Zotti (FdI) e Renato Martin (Lega e Forza Italia) e stata vinta dall'esponente di Fratelli d'Italia. Christofer De Zotti ha vinto con il 44,9 per cento contro il 39,2 per cento di Renato Martin: si è aggiudicato il secondo turno mantenendo il vantaggio di oltre 600 voti acquisito due settimane fa.

De Zotti aveva cinque liste a supporto assieme a Fratelli d’Italia che al primo turno aveva raccolto il 44,9% dei voti, mentre Renato Martin aveva 4 liste per lui, comprese Lega e Forza Italia, che lo scorso 12 giugno è arrivato al 39,2%. Il primo per dieci anni ha svolto il ruolo di capogruppo di opposizione protocollando centinaia di interrogazioni e mozioni mentre il secondo è già stato sindaco dal 1993 al 2002, ricoprendo poi per cinque anni anche l’incarico di vicesindaco. 


IL BRINDISI
Con la giornata trascorsa tra l'hotel, il passaggio ai seggi, il pranzo in famiglia e poi il ritorno a presidiare le sezioni fino a sera, Christofer De Zotti ha atteso lo scrutinio nella sede di piazza Marconi con la sua appassionata squadra, dove dopo l'iniziale tensione a pochi minuti dalla mezzanotte è esplosa la festa con tutti i sostenitori e gli alleati tra inevitabili abbracci e brindisi. A sentenziare l'inizio della festa i complimenti degli avversari. Una vittoria che per molti sa di rivincita e che mette fine ad una campagna elettorale molto concentrata ma altrettanto aspra e soprattutto dura, durante la quale non sono mancati gli screzi e i momenti di tensione. «Credo che prima di tutto vada riconosciuto il valore degli avversari è stato il primo commento di De Zotti per quanto ci riguarda la gente ha capito il messaggio della nostra squadra, il risultato non ci sorprende è il risultato di una squadra intera che da mesi ha lavorato duro. E' anche una vittoria di una generazione, ma non voglio che passi il messaggio di vecchi contro giovani: la città ha deciso di voltare pagina, i cittadini ci hanno premiato e hanno scelto il cambiamento. Siamo pronti ad amministrare da subito. Assicuro che sarò il sindaco di tutti, anche di chi non mi ha votato. Ribadisco quanto detto in queste settimane: daremo il massimo impegno». Chiaro anche il messaggio sulle priorità da affrontare. «C'è il tema della sicurezza prosegue De Zotti incontreremo Prefetto e Questore per intervenire nei punti critici ma deve essere chiaro che la nostra è una città sicura». Infine la dedicata per la vittoria. «Alla mia famiglia e a tutta la squadra».
Oggi l'insediamento in Municipio.
 

Ultimo aggiornamento: 27 Giugno, 16:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci