Autista svizzero lascia 55 ragazzini in autogrill e va a dormire

Venerdì 19 Luglio 2019 di Marco Corazza
18
JESOLO - Ferma l’autobus con 55 ragazzi in autostrada e se ne va a dormire a Jesolo. È accaduto l’altra notte sulla A4, alla stazione di servizio di Calstorta, nel territorio comunale di Cessalto (Tv). In soccorso degli adolescenti sono arrivati gli agenti della Polizia autostradale che li hanno rassicurati e rifocillati. Il gruppo, tutti ragazzini tra i 10 e i 17 anni a parte uno che da un paio di settimane è maggiorenne, era partito dalla Svizzera. Per loro c’era in programma qualche giorno di divertimento in un campeggio di Trieste. Il viaggio si è però dovuto fermare dopo 9 ore: l’autista aveva esaurito le ore di guida e doveva rispettare il riposo previsto dal codice stradale.
 Era mezzanotte quando il pullman è entrato all’autogrill di Calstorta. A quel punto l’autista ha chiamato un taxi, ha consegnato le chiavi al ragazzo diventato maggiorenne e se n’è andato a Jesolo. Il ragazzo lo ha chiamato al cellulare, nessuna risposta. I 55 teen-ager non sapevano come affrontare la notte così hanno piantato delle tende nel giardino della stazione di sosta. Verso le 9 del mattino sono stati avvistati e assistiti dagli agenti della Polizia autostradale di San Donà. Sono stati portati a fare colazione in autogrill. Poi gli agenti hanno rintracciato al telefono il conducente e lo hanno convinto a tornare a riprendersi la comitiva. L’uomo ha sfiorato la denuncia per abbandono di minore: è stata salvato dal fatto che c’era un maggiorenne. Il gruppo è quindi ripartito per Trieste, tra l’incredulità dello stesso personale in servizio alla stazione di Calstorta. I ragazzi svizzeri, più che la vacanza, ricorderanno il viaggio. Ultimo aggiornamento: 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA