Cede la lapide del loculo, marmista
colpito alla testa finisce in ospedale

Giovedì 18 Febbraio 2016
Il cimitero di Maerne
2

MARTELLAGO - Sostituisce la lapide di un loculo, gli cade in testa quella che sta sopra. Tragedia sfiorata ieri mattina in cimitero a Maerne. Gianmarco Lucetti, 25enne marmista titolare col padre Riccardo della Lucetti Marmi, di Maerne, con un collega stava lavorando sul nuovo blocco loculi per posizionare la lastra di marmo di chiusura definitiva. Ma togliendo il frontale provvisorio si sono staccate anche le lastre corrispondenti delle file superiori.

Per fortuna il collega gli ha urlato «attento». Lucetti è riuscito a fermare quella della seconda fila e ripararsi col braccio da quella della terza, che però l'ha investito sulla fronte con i suoi 80 chili. Per il collega e l'assistente-custode del camposanto sono stati attimi di terrore, con il giovane riverso a terra, stordito. Trasportato in ambulanza al Pronto Soccorso di Mirano, gli è stata riscontratata una brutta botta al capo e resterà in osservazione 24 ore.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA