La capitana del Trifoglio Rosa: «Remando combatto la mia battaglia contro il cancro» Foto

Domenica 10 Ottobre 2021 di Filomena Spolaor
La squadra del Trifoglio Rosa di Mestre

MESTRE - «Pensavo di essere guarita. E invece sotto lo stesso seno a distanza di quindici anni, si è formato un altro tumore. Non una recidiva, ma uno brutto». I., 68 anni, è la capitana del Trifoglio Rosa Mestre, squadra di “dragon boat” composta da donne che hanno subito un intervento al seno. Ivonne si era operata nel 2006. «I medici mi tolsero un quadrante - racconta - mi asportarono tutti i linfonodi. Ho fatto le terapie per cinque anni, pensavo di esserne uscita, e invece due mesi fa ho scoperto un tumore maligno. Ho fatto la mastectomia totale, ora sono in chemioterapia. Per fortuna ho continuato a fare controlli quotidiani, e poi una mammografia. Ora dico che la prevenzione salva la vita». Lei ha scelto lo sport del “dragon boat” come riabilitazione psico-fisica dopo l’intervento, entrando nella squadra del Trifoglio Rosa nel 2014. Venerdì mattina si è presentata all’inaugurazione del Vaporetto Rosa con la testa rasata. «È un modo per accettarmi - dice - dopo che il giorno del mio compleanno mi sono alzata e ho cominciato a perdere ciuffi di capelli».
LE INIZIATIVE
L’iniziativa fa parte dell’Ottobre Rosa, il mese della prevenzione del tumore al seno, promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale, con la collaborazione della Lilt e diverse associazioni. Tanti di questi appuntamenti sono realizzati in collaborazione con le Municipalità. In quella di Chirignago Zelarino sono in programma le Camminate in rosa, che si svolgono ogni martedì alle 20.30 a Zelarino seguendo un itinerario verso l’ospedale dell’Angelo e ogni mercoledì a Chirignago. Le donne residenti sul territorio della Municipalità di Mestre Carpenedo possono partecipare alla “Pattinata in rosa” il 20 ottobre e alla “Camminata in rosa” del 16. Spazio alla socialità con l’aperitivo del 19 ottobre e lo spritz in rosa nei locali del centro del 22 ottobre. A Favaro il 29 ottobre all’auditorium Sbrogiò ci sarà l’incontro pubblico “Ottobre rosa, prevenzione e riabilitazione” organizzato dall’Ulss 3. Sabato 30 ottobre alla Darsena di Campalto si svolgerà un dibattito dal titolo: “Pink fire con Dragon Boat e vaporetto rosa a passo Campalto”, con l’intervento del presidente della Lilt di Venezia Carlo Pianon e di Diego Dogà, responsabile tecnico settore Paracanoa e Pink Fire Lilt . «La nostra missione – spiega Pianon – è sensibilizzare sulla pericolosità del tumore al seno. Ora che si sta diffondendo l’immunoterapia, che permette di reagire alle neoplasie con minore tossicità della chemioterapia, i costi aumenteranno. La Lilt è a disposizione per visite gratuite». «Invito le donne - dichiara la presidente del Consiglio Ermelinda Damiano - a sottoporsi agli screeening di prevenzione. I dati dicono che grazie a queste manifestazioni è cresciuto il numero dei controlli, la prevenzione è uno strumento salvavita».

Ultimo aggiornamento: 16:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA