Terrore a Caorle, passeggia sull'argine del Livenza e nota una sagoma in acqua: «È un cadavere»

Lunedì 31 Ottobre 2022 di Marco Corazza
Terrore a Caorle, passeggia sull'argine del Livenza e nota una sagoma in acqua: «È un cadavere» (Foto di repertorio)

CAORLE - C'è un cadavere nel Livenza. L'allarme è arrivato ieri nel primo pomeriggio quando un passante nei pressi dell'argine sul fiume Livenza, a Ottava Presa di Caorle, ha notato la sagoma di quello che poteva essere il corpo senza vita di una persona. La segnalazione è subito arrivata al 112 che ha inviato i carabinieri della stazione di Caorle assieme ai vigili del fuoco del locale distaccamento. Immediatamente sono scattate le ricerche lungo l'argine del grande fiume. Dalla centrale operativa dei vigili del fuoco di Mestre hanno allertato anche i sommozzatori e il nucleo elicotteristi. In poco tempo sul posto si sono radunati i pompieri in forze che hanno setacciato il Livenza nel tratto compreso tra La Salute e Caorle. Proprio a Ottava Presa i sommozzatori sono scesi in acqua scandagliando il fiume mentre dall'alto con l'elicottero i colleghi hanno sorvolato il corso d'acqua fino a quasi alla foce. Le ricerche sono proseguite fino al tramonto. Ogni verifica però ha dato esito negativo: di quel corpo segnalato non si è riusciti più a trovare traccia. Con il calare del sole i soccorritori sono quindi rientrati. Le ricerche però proseguiranno a partire da questa mattina, ancora con i sommozzatori e i vigili del fuoco di Caorle e Portogruaro.

PREOCCUPAZIONE

Intanto crescono le preoccupazioni per un settantunenne di La Salute di Livenza che non dà più notizie di sé da sabato. A denunciare la scomparso di Doriano Tomaselli sono stati i figli ieri mattina, preoccupati per l'inusuale mancanza di notizie del papà. Dopo averlo cercato al telefono e non ricevendo risposta, i figli sono arrivati a La Salute, dove il 71enne vive da solo, per sincerarsi delle sue condizioni. Qui però del genitore non hanno trovato traccia. A insospettire ulteriormente i figli anche il fatto che a casa è tutto in ordine e che la sua automobile è regolarmente parcheggiata fuori dell'abitazione. Nessuno in paese ha saputo fornire elementi utili per capire se l'uomo avesse deciso di andare da qualche amico o parente. I familiari ieri mattina hanno deciso di presentare la denuncia di scomparsa ai carabinieri di San Stino di Livenza. La Prefettura potrebbe avviare il piano di ricerca metropolitano. Qualora venisse attivato, in campo scenderebbero anche le altre forze dell'ordine con i vigili del fuoco, la Protezione civile. Tutti sperano di poter ricevere al più presto notizie di Doriano Tomaselli e che il giallo sulla scomparsa si possa concludere positivamente.

 

Ultimo aggiornamento: 2 Novembre, 19:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci