Non ci sono più speranze: ripescato ​in laguna il corpo di Alex Gerolin

PER APPROFONDIRE: alex gerolin, cadavere, caorle, laguna
Alex Gerolin
CAORLE - Trovato morto il corpo di Alex Gerolin. Si sono spente oggi verso le 13 le speranze di ritrovare il 21enne di Portogruaro svanito nel nulla dalla scorsa settimana.

Il corpo del giovane è stato rinvenuto sulla litoranea veneta, il corso d'acqua che unisce Bibione alla Brussa. Li avevano portato i cani molecolari con cui i soccorritori avevano setacciato la località naturalistica di Caorle. Carabinieri, vigili del fuoco, protezione civile avevano intensificato le ricerche nei pressi del ponte. Proprio sotto al grande cavalcavia è stato rinvenuto il corpo del giovane intorno alle 12.45 dai sommozzatori di Firenze, che hanno operato con un scanner sonar Didson.

RITROVATO GRAZIE AL CANE MOLECOLARE
A far concentrare gli sforzi dei soccorritori in quel tratto di canale, già più volte ispezionato senza esiti nei giorni scorsi, il cane dell'Arma a cui è stato fatto annusare un indumento del giovane. L'animale ha percorso senza indugio diverse centinaia di metri, conducendo i suoi addestratori proprio sul ponte che attraversa il canale Cavanella. Lì giunto, si è fermato sul margine sinistro, ed ha sporto il muso verso il sottostante specchio d'acqua indicando il punto dove è stato poi ritrovato il cadavere di Gerolin.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 15 Aprile 2019, 13:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Non ci sono più speranze: ripescato ​in laguna il corpo di Alex Gerolin
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2019-04-18 13:25:12
Al signor Pasquale lo Cascio, è sempre cosa giusta conoscere fatti e persone prima di permettersi di fare certe sparate. Mulato Mauro.
2019-04-18 08:44:58
Un plauso va fatto a tutti i volontari della protezione civile, ai vigili del fuoco, alle forze dell'ordine e a tutte le persone che si sono prodigate per il suo ritrovamento. Un ringraziamento speciale al sindaco di Portogruaro per l'umanità ed il suo interessamento. Una forte tirata di orecchie a quel giornalista che lunedì ha detto dal ponte:" è un fatto di cronaca, io DEVO fare le foto!" Sarebbe il caso che questi signori si facessero un esame di coscienza ed imparassero il rispetto per le persone. Mulato Mauro.
2019-04-16 09:41:26
bambini viziati.. diventano ragazzi fragili.. sempre detto
2019-04-15 21:20:29
Dolore solo un gran dolore per tragedie come queste, che disperazione aveva dentro ,che coraggio ha avuto per compiere questo gesto,e come è possibile non accorgersi di questo gran malessere. Potevi essere il figlio di tutti noi , mi sento un senso di colpa terribile io che non ti conoscevo , povera famiglia che ti ha amato e non ha capito , poveri i tuoi amici che non hanno capito... Condoglianze a tutti coloro che l hanno amato
2019-04-15 20:45:36
Ma siamo sicuri che si e' suicidato?