Rottweiler aggressivo, assicurazione obbligatoria e corso di formazione per il cane e l'incauta proprietaria

Giovedì 11 Novembre 2021 di Fulvio Fenzo
MESTRE Corso di formazione per cane e padrona
2

MESTRE - Quel cagnolino deve averlo azzannato senza pietà. Del resto è un maschio di rottweiler, una razza non proprio docile e tranquilla se non adeguatamente addestrata. E così, se la vittima del molosso se l’è comunque cavata dopo le cure e il periodo di osservazione per la profilassi antirabbica, chi dovrà correre ai ripari sarà la padrona del rottweiler nei confronti della quale è stata addirittura firmata un’ordinanza del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro. Perché, per condurre un cane del genere, bisogna avere un patentino, stipulare un’assicurazione, portarlo in giro con guinzaglio corto e museruola, oltre a fargli frequentare un “corso comportamentale”.

La richiesta di ordinanza del sindaco era partita dal Servizio veterinario dell’Ulss 3 veneziana, pochi giorni dopo l’episodio di “morsicatura” avvenuto nei primi giorni di ottobre. «Oltre alla normale profilassi antirabbica, il nostro servizio effettua un percorso di valutazione delle caratteristiche psicofisiche dell’animale e della corretta gestione da parte del proprietario - aveva precisato il direttore del Servizio dell’azienda sanitaria, Carmine Guadagno -. L’esito di queste verifiche ha portato alla classificazione del binomio cane/proprietario a rischio 3». Un rischio talmente elevato per l’incoltà pubblica che prevede proprio l’intervento del sindaco con un’apposita ordinanza, in questo caso nei confronti della proprietaria del rottweiler, una donna residente sul Terraglio, verso il confine con Mogliano Veneto.


Ed è così arrivata la stangata in 5 punti (con incarico alla Polizia locale di vigilarne l’osservanza da parte della proprietaria): in primo luogo la donna dovrà frequentare un corso formativo e conseguire il “patentino”, cioé l’attestato rilasciato a proprietari e detentori di cani, o a chiunque intenda divenirlo, con superamento di un test di verifica finale, mentre entro sei mesi l’animale dovrà seguire un percorso comportamentale ad hoc; terzo, entro 20 giorni dalla notifica dell’ordinanza la donna dovrà stipulare una polizza di responsabilità civile per danni a terzi provocati dal cane e, quarto obbligo, portarlo in giro mettendogli sempre la museruola e tenendolo con un guinzaglio corto; infine, tenere il rottweiler sempre a debita distanza da terzi ed altri animali.

 

Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA