Tutti pazzi per "Bik’N’Bus", il servizio gratuito per arrivare al mare con i mezzi pubblici Atvo

Sabato 1 Agosto 2020 di Marco Corazza
Bik’N’Bus, il servizio Atvo per andare al mare gratis
1
Al mare con i mezzi pubblici gratuiti e vice versa per conoscere l'entroterra. È già un successo “Bik’N’Bus – Bibione”, il servizio nato da una idea di Atvo, l'Azienda Trasporti Veneto Orientale, che permette di sposarsi con la due ruote e con i mezzi pubblici:gratuitamente. La scorsa domenica sono stati in 58 a prenotare il servizio all'ufficio noleggi della aziende dei trasporti allo 0421-594508 o 0421-594578. In programma ci sono tutte le domeniche di agosto con il bus che parte da Concordia Sagittaria per arrivare a Portogruaro,Cinto Caomaggiore, Gruaro, Fossalta di Portogruaro, San Michele al Tagliamento e quindi arrivare a Bibione.  Con un autobus dell'Atvo provvisto di carrello portabiciclette si può vivere una giornata al mare avendo al seguito la propria bicicletta in totale sicurezza. Il secondo percorso invece è rivolto ai turisti di Bibione che desiderano visitare i territori dei Comuni aderenti e il rientro è previsto nel pomeriggio in tempo utile per consentire ai primi passeggeri di tornare a casa. L'entroterra Portogruarese è ricco di luoghi da visitare come i Mulini di Stalis a Gruaro, il parco regionale dei fiumi Reghena, Lemene e laghi di Cinto Caomaggiore, l’area archeologica di Concordia Sagittaria, il Parco di Fratta e il Museo letterario “Nievo” a Fossalta di Portogruaro, il centro storico di Portogruaro i percorsi turistici “Giratagliamento” e “Giralagune” e molti altri siti senza dimenticare l'enogastronomia e le tradizioni locali ricche di suggestioni. «Non è necessario avere un titolo di viaggio per salire a bordo – ribadisce il direttore di Atvo, Stefano Cerchier – ma semplicemente prenotare il posto ed essere residenti in uno dei Comuni con i quali è stato raggiungo l’accordo».  © RIPRODUZIONE RISERVATA