Brugnaro: «A Ca' Pesaro rischiata un'altra Fenice, effetto-camino nelle scale in legno»

Domenica 17 Novembre 2019
4

 VENEZIA  - A Cà Pesaro, la notte del 12 novembre, mentre si stava cominciando ad affrontare la grande acqua alta, Venezia ha rischiato «un'altra Fenice». Lo ha rivelato oggi  il sindaco, Luigi Brugnaro:  «Erano saltati due gruppi di continuità - ha raccontato Brugnaro - e per fortuna che una squadra della polizia locale passava di là, ha sentito odore di bruciato, è tornata indietro e ha dato l'allarme. Tenete presente che lì c'è una tromba delle scale che avrebbe fatto 'effetto camino', come un'altra Fenice. Avete presente l'incendio di Notre Dame? Lì è tutto legno. Noi abbiamo esposto un Klimt che vale  200 milioni. C'erano già i pompieri in funzione per l'acqua alta, sono arrivati e hanno cominciato a buttare acqua fino alle due del pomeriggio successivo. Faremo la conta dei danni, ma abbiamo salvato milioni di opere d'arte. Per fortuna dopo l'anno scorso - ha concluso - abbiamo portato ai piani superiori tutte le opere d'arte, per cui ci è andata bene». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA