Blitz della Polizia al centro d'accoglienza Tolto l'asilo a dodici richiedenti

PER APPROFONDIRE: asilo, blitz, cona, migranti, polizia
protesta dei migranti del centro di Cona nel novembre 2017

di Diego Degan

CONA - Revoca dell'accoglienza per dodici richiedenti asilo e trasferimento, per altri dodici, in strutture diverse (a Cavarzere e Portogruaro). Questo il risultato finale dell'operazione messa in atto ieri dalla Prefettura e dalla Questura di Venezia nel campo di Conetta. Si tratterebbe dei responsabili di danni e di recenti proteste, da poco individuati. Alla fine la popolazione della base si è ridotta a 619 unità. Una diminuzione che continua dallo scorso dicembre, in seguito alle marce delle dignità dei migranti verso Venezia e Padova ma che, prima di oggi, non si era mai svolta sotto la supervisione di un tal numero di operatori delle forze dell'ordine: una sessantina, tra Celere, Digos, Reparto prevenzione crimine e agenti del Commissariato di Chioggia, oltre che i carabinieri del Battaglione di Mestre e di unità della Compagnia di Chioggia. 

Tutti questi si sono presentati ieri mattina ai cancelli e sono entrati nella base per prelevare le persone interessate dai provvedimenti. Ma, per non innescare possibili proteste, a tutti i richiedenti asilo era stato detto che si trattava di normali trasferimenti. 

  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Marzo 2018, 10:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Blitz della Polizia al centro d'accoglienza Tolto l'asilo a dodici richiedenti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-03-15 19:40:37
... se non sono già tra i leoni è il solito monumneto all'impotenza..
2018-03-15 12:54:47
piu' che tolto l'asilo andrebbero "tolti di mezzo" ossia "rimpatriati" e se non li rivuole il paese d'origine lasciati in Libia ultimo posto prima del "salvataggio": abbasso "Mare_nostr(onz)um"
2018-03-14 17:46:14
sono tutti coinvolti
2018-03-14 14:53:40
E ci voleva tutto questo tempo per afferrare questi malviventi? Fa purtroppo da ridere il fatto che il questore abbia paura della sua ombra e pur di non scatenare proteste va da loro a mentire dicendo che si trattava di normali trasferimenti. E cosi' tutti gli altri 619 non hanno capito che si trattava invece di una punizione. Bisognava invece far loro capire che chi sbaglia paga. Qui non siamo in Africa.Ma con che criteri vengono scelti i prefetti e i questori?
2018-03-14 17:02:29
Guardi che non si tratta di espulsioni ma di revoca dell'accoglienza, questi "signori" non saranno espulsi ma depennati, adesso per mangiare li vedremo distribuire bustine nelle nostre Citta'.