Salvini a Venezia per inaugurare la barriera anti-acqua alta a San Marco

Sabato 19 Novembre 2022 di Redazione Web
Da sin.: il sindaco Brugnaro, Matteo Salvini e il governatore veneto Luca Zaia nella sala comandi del Mose
1

VENEZIA  - Un'alta marea di 95 centimetri ha «accolto» il ministro per le Infrastrutture Matteo Salvini, oggi - 19 novembre - a Venezia per visitare proprio le opere di difesa della Laguna. In piazza San Marco, Salvini inaugurerà ufficialmente le barriere in vetro che cingono la Basilica, già utilizzate nelle scorse settimane per le maree medio-alte.

Anche oggi stanno difendendo l'edificio, per un livello che non prevede l'innalzamento del Mose. Successivamente, Salvini si recherà all'isola sulla Bocca di porto del Lido, dove c'è la sala comando del Mose. La prossima settimana potrebbe essere necessario un innalzamento delle barriere mobili, poiché sono previsti livelli di marea eccezionale nei giorni del 22 e 23 novembre.

Le dichiarazioni

«Vedere la Basilica di San Marco salvata dalle mini barriere, e in prospettiva tutta la città, è una grande emozione - ha detto Matteo Salvini - Devo ringraziare chi ha portato pazienza per tanti anni, lavoreremo anche nei prossimi, sono soldi ben spesi perché ogni volta che Venezia va sott'acqua è un disastro ambientale, naturale, sociale ed economico».

«A breve chiudiamo per l'Agenzia per Venezia, ho la scrivania ricca di carte ed entro fine anno conto di avere squadra al completo per procedere. Sull'Agenzia non faccio nomi» ha detto il ministro «Ho trovato più di 100 opere commissariate, dighe, e ben mille ponti sotto controllo - ha aggiunto - e rischiamo di perdere tra i 4 e i 5 miliardi di euro di finanziamento per incapacità di spesa. Sono da 22 giorni al ministero e mi pare di esserci da due anni; entro la fine dell'anno conto che tutte le nomine saranno fatte».

Il Mose

Salvini ha approfondito il funzionamento del sistema Mose che consente di difendere la città dall'acqua alta. Presenti anche il presidente della Regione Luca Zaia e il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. Ad accoglierli sull'isola artificiale del MoSE, il Commissario straordinario Elisabetta Spitz. È stato illustrato il funzionamento delle barriere protettive e il ruolo fondamentale delle previsioni meteo marine. La visita è proseguita nel tunnel a 19 metri di profondità che collega l'isola artificiale al Lido, il cuore del MoSE con le gallerie che contengono gli impianti ad alta tecnologia. 

Trivellazioni

«Alcune situazioni particolarmente delicate andranno valutate con estrema attenzione» ha detto ancora il ministro rispondendo ai giornalisti sulla questione delle trivellazioni in Adriatico «Rispetto al passato - ha aggiunto - le decisioni vanno prese ascoltando prima le Regioni e i Sindaci».

Video

Ultimo aggiornamento: 15:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci