Venerdì 18 Gennaio 2019, 22:52

Si stringe il cerchio attorno alla baby gang delle calli

PER APPROFONDIRE: baby gang, identificati, violenza

di Monica Andolfatto

Baby gang, è solo questione di tempo. Anche se nessuno si vuole sbilanciare, l’impressione se non la certezza, è che i componenti del branco siano stati identificati. Ragazzi veneziani compresi fra i 15 e i 19 anni, ai quali verrebbero ricondotti tre delle quattro aggressioni avvenute nell’ultima settimana in centro storico. Un’escalation di violenza gratuita che ha fatto registrare l’immediata reazione delle forze dell’ordine, intervenute in maniera decisa prima che il fenomeno assumesse dimensioni ancor più preoccupanti. E i frutti sono già stati raccolti. Da quanto si è potuto accertare gli autori dei pestaggi in serie sono adolescenti come tanti, non necessariamente appartenenti a famiglie problematiche o inserite in ambienti degradati.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si stringe il cerchio attorno alla baby gang delle calli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-01-19 16:39:01
I nuovi virgulti venessiani pura razza serenissima...hahahahahaahahahhahaa.....tutto questo grazie al primo cittadino che oltra alle sparate comiche in campagna elettorale, più che brutte figure non ha collezionato....hahahahahahaahha a casa subito gigio, a casa !!!!!!!!!!!!!Ciao enrico..ciao.
2019-01-19 15:56:50
ma per piacere... questi sono i soliti figli di tassinari e gondolieri che garantiscono fior di voti... figuriamoci se li toccano! fatevene una ragione voi invidiosi!!!...
2019-01-19 10:29:54
Si stringe il cerchio alla testa pensando che quando le cosidette forze dell'ordine hanno fermato sti delinquenti, le stesse hanno dichiarato che non potevano fare nulla in quanto minorenni, in galera i genitori e poi vedi come funziona. Desso sono loro a giudicare preventivamente al posto del tribunale dei minori.
2019-01-19 10:15:24
Non dite banalità,si sa chi sono e dove abitano,lo sanno i Carbinieri e i Poliziotti,ma non possono fare di più,questo è il motivo per cui bisognerebbe mettere in galera i loro genitori.Mandate controlli in Baia,Castello,Murano,Lido.
2019-01-19 09:29:40
Oh bravi , un complimento è meritato in questo caso.