Cacciari: «Vendetta tardiva e patetica, senza alcun senso»

Mercoledì 28 Aprile 2021
Cacciari: «Vendetta tardiva e patetica, senza alcun senso»
10

«Punire adesso qualcuno per reati commessi quaranta, cinquant'anni fa? Mi sembra patetico, non ha nessun senso: evidentemente non avevano niente di meglio da fare». È il secco commento  di Massimo Cacciari, che interviene così sulla notizia dell'arresto, in Francia, dei 7 ex terroristi degli Anni di Piombo, tra cui i mandanti dell'omicidio del commissario Luigi Calabresi.
«Gli arrestati non sono più quelle persone, non è più quel mondo, è pura perdita di tempo». E sulle parole di Mario Draghi, che ha espresso «soddisfazione» per la cattura sottolineando che «la memoria di questi atti barbarici è ancora viva», l'ex sindaco filosofo controbatte lapidario: «Non è nient'altro che una vendetta tardiva. Una cosa diversa è avere memoria di quegli anni e fare un discorso storico come si deve, che forse non è mai stato fatto, di critica e autocritica anche spietata di quegli anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA