Calci e pugni in faccia a un anziano la notte degli Europei, scovato l'aggressore: è un 18enne

Venerdì 16 Luglio 2021
Carabinieri di San Donà di Piave
3

SAN DONA' DI PIAVE - Pestaggio di un 70enne la notte degli Europei di calcio, scovato il responsabile: è un giovane di 18 anni. Il Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia dei carabinieri di San Donà di Piave, a conclusione delle indagini fatte sulla violenta aggressione avvenuta nella notte dei festeggiamenti per la vittoria della nazionale di calcio italiana del 12 luglio scorso in centro a San Donà, nel corso della quale un 70enne del luogo è rimasto seriamente ferito, ha segnalato all’autorità giudiziaria un 18enne di San Donà di Piave, già noto alle forze dell’ordine per analoghi episodi.

IL FATTO

Ecco la ricostruzione di quanto avvenuto stabilita anche grazie alla testimonianza delle persone presenti quella notte. Tutto è iniziato con un alterco nato per futili motivi. La vittima ha quindi ricevuto un primo pugno al volto mentre era seduto sulla propria autovettura in attesa che il cancello elettrico di casa si aprisse. Quando l’anziano è sceso per avere spiegazione di tale gesto, è stato assalito dal 18enne che dopo averlo fatto cadere, ha continuato a colpirlo al volto con calci e pugni per poi fuggire.

L’ipotesi di reato attualmente avanzata dai carabinieri all'autorità giudiziaria è di lesioni personali aggravate dai futili motivi, dalla crudeltà dell’evento e dall’età della vittima. 

Ultimo aggiornamento: 17 Luglio, 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA