Aeroporti Nordest: Venezia e Verona in crescita, cala Treviso

Venerdì 24 Gennaio 2020
aeroporto Marco Polo di Tessera
1
VENEZIA - Il polo aeroportuale del Nordest, ossia l'insieme dei quattro aeroporti «Marco Polo», di Venezia, «Antonio Canova», di Treviso, «Valerio Catullo», di Villafranca di Verona, e «Gabriele d'Annunzio», di Brescia, ha registrato nel 2019 un aumento complessivo di traffico del 2,8% rispetto all'anno precedente, sfiorando i 18,5 milioni di passeggeri.

Lo rende noto il Gruppo Save, società di gestione del sistema di scali. Il dato deriva da una crescita dei viaggiatori sulle piste di Venezia (+3,4% a 11,5 milioni) e di Verona (+5,2% a 3,6 milioni di passeggeri), e da una flessione, invece, del «Canova», di Treviso, che ha accusato un -1,6% fermandosi a 3,25 milioni di viaggiatori. Per quanto riguarda lo scalo lombardo, vocato al traffico merci, nel 2019 i volumi gestiti sono stati pari a 21.940 tonnellate, con una crescita del 29,14% sull'anno precedente. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA