Tre adulti contagiati dal morbillo, ricoverati in due: non erano vaccinati

Venerdì 14 Luglio 2017
58
PORTOGRUARO - In pochi giorni, nel Portogruarese, tre casi di morbillo in adulti non immunizzati. Hanno dai 35 ai 45 anni le tre persone che, nelle ultime due settimane, sono state ricoverate perché contagiate dal virus. Delle tre, solo una è stata ricoverata a Portogruaro ed è già stata dimessa. La seconda è stato ricoverata a Udine, dove è residente; la terza è stata dirottata al reparto Malattie infettive di Mestre. Negli adulti, il morbillo si manifesta in maniera più forte e, rispetto a quanto avviene in età infantile, può portare a un maggior numero di complicazioni, anche serie. Fortunatamente, nessuno dei tre ricoverati ha rischiato la vita. Il personale del Dipartimento di prevenzione dell'Ulss 4, in questi giorni, ha effettuato, come da protocollo regionale, i controlli necessari e vaccinato coloro che erano venuti contatto con i tre adulti.
Stando ai dati dell'Istituto superiore di sanità, a giugno 2017 sono stati 401 i casi di morbillo sorti in Italia, con un aumento del 370 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016. Salgono così a 3.500 i contagi segnalati da inizio anno, nel 35% dei quali è stata osservata almeno una complicanza. L'89% degli ammalati non era vaccinato e il 6 vaccinato con una sola dose. L'aumento esponenziale dei casi di contagio ha riguardato anche il Veneto, dove, da inizio anno, sono emersi 221 casi, con un picco nell'ultima settimana di marzo.

  Ultimo aggiornamento: 09:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA