Venezia, acqua alta a San Marco, anche nell'area del cantiere dei lavori per salvare la Basilica

Martedì 5 Ottobre 2021
Venezia, acqua alta a San Marco

VENEZIA - Tutto era pronto a Venezia, in base alle previsioni meteorologiche, per assistere stamani, martedì 5 ottobre 2021, alla prima alzata di questo inizio d'autunno delle paratoie del Mose a Venezia. Mentre i tecnici si predisponevano ad attivare il complesso meccanismo necessario all'avvio delle procedure di sollevamento, ci ha pensato nella notte il meteo a cambiare la situazione. Le previsioni di marea sono improvvisamente migliorate: da una massima di 110 centimetri elaborata dal Centro Maree del Comune si è scesi ad una di 105 alle 11 di oggi, dato che non rientra più nei parametri previsti per l'innalzamento del Mose.

Venezia, acqua alta a San Marco

Una marea di 105 centimetri, comunque, ha comportato l'allagamento parziale di Piazza San Marco, dove peraltro sono in corso proprio i lavori di sistemazione delle barriere che in futuro dovranno proteggere dalla corrosione dell'acqua salata la Basilica e i suoi preziosi mosaici bizantini. E difatti la marea sta filtrando lentamente e in misura parziale anche nell'area dei lavori avviati da alcuni giorni per preservare soprattutto il nartece della Basilica di San Marco. Piazza San Marco si trova in uno dei punti più bassi della città lagunare e va sott'acqua con soli 80 centimetri. In questo momento nell'area marciani vi sono circa 20 centimetri d'acqua, con l'eccezione di alcuni punti. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 12:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA