Udine, ruba l'auto e non si ferma all'alt: pazza fuga tra le vie del centro

Mercoledì 21 Agosto 2019 di Marco Corazza
2
UDINE - Il furto in villa, poi la fuga tra le vie del centro di Udine, la resistenza e violenza a pubblico ufficiale,il danneggiamento aggravato e quindi l'arresto. Tutto è scaturito dopo la mezzanotte di oggi, 21 agosto, all’interno di un’abitazione in centro a Udine, dove è stata rubata un’autovettura. Verso le 2 una pattuglia del NORM della Compagnia Carabinieri di Udine, ha intercettato il veicolo in via della Repubblica, scaturendo l'inseguimento tra le vie del centro. Il conducente del veicolo rubato ha cercato la fuga, con repentini cambi di direzione, sempre ad elevata velocità, ignorando ripetutamente l’alt intimatogli dai militari, arrivando addirittura a speronare la Gazzella per guadagnarsi la fuga. L’inseguimento è terminato solo quando il veicolo rubato ha imboccato una strada senza uscita in via Aspromonte, dove il conducente ha abbandonato il mezzo, scappando a piedi e cercando di scavalcare la recinzione dell’istituto scolastico “Malignani”. Subito è stato però raggiunto dai due carabinieri, dopo una breve ma intensa colluttazione, nel corso della quale il fuggitivo ha cercato di sottrarre la pistola d’ordinanza ad uno dei due militari. É stato immobilizzato e trasferito in Caserma dove è stato indentificato in un 34enne di Manzano, con precedenti per rapina e reati contro il patrimonio. Nel corso della colluttazione, i due carabinieri sono rimasti leggermente feriti. Per il 34enne, arrestaro per furto in abitazione, lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Udine. Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA