Scende dalla cima del Volaia, cade giù per 80 metri: grave una friulana

Venerdì 16 Agosto 2019
3
UDINE - Una donna friulana di 54 anni è ricoverata in condizioni gravi all'ospedale di Udine, per essersi seriamente infortunata durante un'escursione sul monte Volaia, in Carnia. Secondo quanto ricostruito dal Soccorso Alpino e Speleologico, la donna, friulana, era in escursione assieme al marito e stava scendendo dalla cima del Monte Volaia quando, a una quota di circa 2200 metri, è scivolata su una roccia ruzzolando per 80 metri circa su rocce e brecciolino. È stata recuperata con l'elisoccorso regionale: l'equipe medica è sbarcata sul posto con il verricello, ha creato ancoraggi sulla roccia con il trapano e infine il tecnico di elisoccorso e il medico sono stati calati con le corde fino al punto in cui si trovava la donna. Quest'ultima è stata stabilizzata sul posto e sistemata in barella, è stata condotta a Collina dove è stata caricata su un'ambulanza del 118 per una ulteriore stabilizzazione e infine è stata sistemata sull'elicottero che l'ha condotta in ospedale. Sul posto è intervenuta anche la Guardia di Finanza di Tolmezzo.

Infortunio più lieve per un'altra escursionista, una donna di Forni Avoltri che si è rotta una caviglia nella zona del Monta Avanza. È stata recuperata dall'elicottero della Protezione Civile con a bordo i tecnici della stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino e Speleologico e condotta all'ospedale di Tolmezzo.

  Ultimo aggiornamento: 08:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA