Venerdì 12 Ottobre 2018, 12:05

Radon, in Friuli una casa su dieci ha i livelli sopra la soglia di rischio

PER APPROFONDIRE: case, friuli, radon, tumore
Radon, in Friuli una casa su dieci ha i livelli sopra la soglia di rischio

di Antonella Lanfrit

UDINE - Una conferma e una novità: il Friuli Venezia Giulia continua a essere una delle regioni italiane con le più elevate concentrazioni medie di radon, ma è cresciuta l'attenzione della popolazione per il problema (è la seconda causa di tumore al polmone dopo la sigaretta), come ha rivelato il consistente numero di chiamate per avere a disposizione tecnici da parte delle famiglie che hanno scoperto di vivere in un ambiente con alta concentrazione del gas. Sono questi, in sintesi, i primi risultati del Progetto Radon, misure per mille famiglie avviato dall'Arpa a inizio 2017 e presentati ieri a Palmanova. La campagna di monitoraggio dell'Arpa ha misurato la concentrazione di radon in 1.775 famiglie della regione, stimando una concentrazione media annuale di 153 Bequerel al metro cubo, un valore piuttosto elevato ma comunque atteso e in linea con i risultati delle precedenti campagne dell'Agenzia. Le aree maggiormente interessate dal fenomeno sono quelle dei suoli molto permeabili dell'alta pianura friulana, delle vallate montane e del Carso triestino e goriziano. Il radon è stato misurato anche secondo alcuni parametri edilizi ed è così emerso che la presenza di gas è più elevata nei locali in
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Radon, in Friuli una casa su dieci ha i livelli sopra la soglia di rischio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti