Terremoto a Zagabria, il Friuli invia un convoglio di aiuti

Lunedì 23 Marzo 2020 di Loma
Il convoglio della Regione Friuli Venezia Giulia di aiuti per il terremoto a Zagabria
1

Solidarietà dal Friuli Venezia Giulia, pur colpito dall'epidemia di Coronavirus, alla Croazia per il terremoto che ha colpito Zagabria. Una solidarietà concreta, annunciata già domenica dal governatore Massimiliano Fedriga, che si tramuta in aiuti destinati ad allestire una struttura da campo per dare ospitalità ai cittadini della capitale croata che che hanno perso la casa.


«Questa sera alle 19.30, grazie alla collaborazione del Reggimento logistico Pozzuolo del Friuli di stanza nella caserma Lesa a Remanzacco, partirà per Zagabria una colonna di cinque mezzi militari pesanti e uno della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia con a bordo dodici militari e due volontari. Sono appena stati caricati sui mezzi 30 tende per allestire 240 posti letto». Lo afferma il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, precisando che «lo sforzo in questo momento di emergenza nazionale per il coronavirus si moltiplica e richiede aggiuntive precauzioni per portare soccorso rispettando tutte le norme di igiene e protezione a tutela dei volontari e militari e delle popolazioni. L'impiego di volontari è stato calcolato e ridotto alle estreme necessità e si comporrà di un volontario appartenente al corpo pompieri volontari Trieste di madrelingua croata e di un funzionario della Protezione civile di Palmanova che guideranno la missione con dieci militari del Reggimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA