Minacce di morte a Fedriga "traditore della Lega e del Friuli": scatta l'indagine

Lunedì 17 Gennaio 2022 di Redazione Web
Le scritte a Majano
1

MAJANO  - «Fedriga traditore della Lega e del Friuli, devi morire»: è la scritta che una mano anonima ha vergato sul muro esterno di un supermercato a Majano (Udine), scritte poi cancellate.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della locale stazione e gli agenti della Digos della Questura di Udine. Solo poche settimane fa, il governatore del Friuli Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome aveva ricevuto altre minacce di morte, in quel caso di matrice no Vax, a causa delle quali gli era stata assegnata una scorta, che ancora continua ad accompagnarlo.

Solidarietà da tutte le forze politiche sono giunte in serata al governatore del Friuli VG.

Luca Zaia

«Purtroppo, ancora una volta, rivolgo la mia solidarietà personale e istituzionale al Presidente Fedriga per le nuove minacce ricevute. Da tempo tira una brutta aria, gonfia di odio gratuito, che ormai non risparmia nessuno che rappresenti un'Istituzione» così il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, esprime la sua vicinanza a Fedriga. «Di sicuro non saranno questi pur frequentissimi episodi a condizionare la vita e l'attività delle Istituzioni e dei loro rappresentanti - conclude Zaia - ma siamo di fronte comunque a segnali preoccupanti di offesa alla democrazia e alla convivenza civile».

Ultimo aggiornamento: 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci