Falsi prosciutti San Daniele e Parma. Report: «Frode ancora in atto» /Video

Sabato 18 Maggio 2019
32

Report indaga sulle eccellenze del DOP prosciutto di Parma e prosciutto San Daniele (Friuli), la puntata andrà in onda lunedì alle 21 su Rai3.

L’inchiesta “la Porcata” di Emanuele Bellano racconta la grande frode alimentare del mercato dei prosciutti DopParma e San Daniele sono il fiore all'occhiello della produzione italiana di salumi. Ogni anno generano un volume d'affari di circa un miliardo di euro e rappresentano la gastronomia italiana in tutto il mondo. Per essere immessi in commercio devono ricevere il marchio DOP del consorzio di tutela che supervisiona la produzione, e garantisce che il disciplinare, cioè il rigido regolamento definito e codificato in secoli di tradizione, sia rispettato. Un'indagine condotta dalle procure di Torino e Pordenone ha accertato che nella filiera di questi due prosciutti sarebbe stata largamente usata carne di maiale danese, non ammesso dal regolamento. Circa un milione di prosciutti è stato sequestrato dagli inquirenti. In totale i prosciutti a cui è stato revocato il marchio DOP sono circa il 20 per cento della produzione annua di Parma e San Daniele. Documenti esclusivi in possesso di Report permettono agli autori di affermare che la frode sarebbe ancora in essere.
 

 

Ultimo aggiornamento: 20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA