Terrore nella notte: titolare di un lounge bar immobilizzato e rapinato in casa

Venerdì 14 Febbraio 2020
Giuseppe Spartà
Terrore in casa nella notte del 14 febbraio 2020: Giuseppe Spartà, titolare del lounge bar "Frecce tricolori" a Lignano pineta pestato e rapinato nella sua casa di Lignano in via dei Giardini. Una banda di malviventi è entrata dalla finestra in casa dell'uomo, di 85 anni, lo ha pestato e immobilizzato. La vittima si trova ora in ospedale in stato di choc con quattro costole rotte

La banda di rapinatori ha fatto irruzione in casa e, dopo aver immobilizzato l'uomo, ha fatto razzia di oro e denaro. I banditi sono poi fuggiti. Sulle loro tracce i carabinieri. L'anziano, nonostante le quattro costole rotte, una volta che i rapinatori sono andati via, è riuscito a liberarsi delle cinghie che lo bloccavano e a chiedere aiuto alla vicina che abita sul suo stesso pianerottolo.

«Mi hanno rubato tutto», ha detto l'anziano alla donna, segnalando di essere riuscito a mordere la mano di uno dei rapinatori. Questi ultimi, secondo quanto riferito dall'anziano, parlavano con un accento straniero. Sul posto sono giunti i carabinieri che, nella casa messa a soqquadro, hanno compiuto i rilievi del caso alla ricerca di tracce per individuare i responsabili della rapina.
Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 08:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci