Quindicenne in vacanza violentata in spiaggia, fermati 3 minorenni stranieri

Domenica 16 Agosto 2020 di Marco Corazza
Violentata a Lignano una 15enne
34

LIGNANO - Violentata in spiaggia a Lignano da alcuni giovani la notte di Ferragosto, 15enne soccorsa dalla Polizia. La giovane era arrivata dal Veneto con un gruppo di amici. Nella notte tutti si sono dati appuntamento sul litorale antistante il lungomare Trieste. Assieme alla ragazzina anche tre amici che però a un certo punto sarebbero stati chiamati da altre due ragazze che avevano bisogno di aiuto. Per questo la giovane vittima - residente in provincia di Venezia e nata a Padova -  sarebbe stata lasciata sola in spiaggia. Ha quindi raccontato in lacrime alla Polizia del commissariato di Lignano di essere stata avvicinata da tre ragazzi che l'hanno violentata (ma in verità uno sarebbe stato solo testimone) e che poi sono fuggiti. A quel punto è partita la richiesta di aiuto al 113 che ha inviato la Polizia.

Gli agenti diretti dall'ispettore Di Ronco hanno setacciato la località turistica friulana con l'ausilio anche della Polizia locale e dei carabinieri. Nel pomeriggio gli agenti della Squadra mobile della Questura di Udine, diretti da Massimiliano Ortolan, hanno chiuso il cerchio e fermato tre minorenni, 2 albanesi e 1 egiziano ospiti di una struttura di accoglienza di Milano venuti a Lignano per il Ferragosto. I tre fermati, sospettati di essere i responsabili della violenza sessuale, sono stati portati in Questura a Udine per accertare e definire le responsabilità individuali.

Al vaglio ci sono ora i filmati di videosorveglianza e i racconti di diversi testimoni. La giovane è stata poi soccorsa dal personale sanitario della Sogit. 

Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 14:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA