Nullafacente si fingeva noto stilista
e riesce a truffare alcuni imprenditori

Nullafacente si fingeva noto stilista  e riesce a truffare degli imprenditori

di Paola Treppo

UDINE - Delegata della Procura, la Guardia di finanza di Udine ha svolto delle indagini nei confronti un uomo che vive in provincia e che, con più condotte truffaldine, ha preso di mira diversi imprenditori residenti nel Triveneto. L’indagato, che viveva tra Lignano Sabbiadoro e Cortina d’Ampezzo, dove aveva disponibilità di alcune residenze, non risultava svolgere alcun lavoro e non dichiarava alcun reddito. Si presentava però come imprenditore stilista di elevato profilo e conduceva uno stile di vita dispendioso. L’ultima truffa ha coinvolto una persona che vive in Friuli: quest’ultima, dopo essersi vista proporre il rilancio commerciale della sua azienda, con la prospettiva illusoria di un finanziamento societario per l'ampliamento della rete commerciale, ha consegnato al truffatore valori e soldi per 500mila euro.
 
L’indagato ha ceduto all’imprenditore gabbato un marchio di abbigliamento che si è rivelato nullo, perché copia identica a un altro marchio registrato dal sedicente promoter. Le somme ricevute dal truffatore per la vendita fasulla di questo marchio sono state utilizzate per l’acquisto di una Range Rover Vogue del valore di 114.000 euro. L’auto era stata registrata a nome della compagna del truffatore. Lo stesso indagato, poi, usava una Audi RS A6, del valore di 138.500 euro che, seppur intestata alla vittima, era nella totale disponibilità del truffatore, grazie a un atto notarile che attestava un mandato irrevocabile a vendere a suo favore. Il Gip del Tribunale di Udine ha disposto un provvedimento di sequestro preventivo per i due veicoli, già eseguito dalla Gdf, e di ulteriori disponibilità finanziarie per 200mila euro. Le accuse sono di truffa aggravata e riciclaggio
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Febbraio 2016, 12:27






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nullafacente si fingeva noto stilista
e riesce a truffare alcuni imprenditori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2016-02-18 22:27:30
Nuovo gioco per i bambini. Anziché "guardie e ladri", "manager e monager".
2016-02-18 22:03:28
Enrico segna anche questo. Fai in fretta che se va avanti così perdi il conto.
2016-02-18 13:43:16
...briscola in corso....
2016-02-18 12:41:52
oppure ci sono i "professionisti" stilisti che si fingono "nullatenenti e nullafacenti" e richiedono esenzioni, no ticket.