Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

​Nasce Copagri Fvg, per dare voce
agli imprenditori agricoli a Roma

Martedì 4 Ottobre 2016 di Paola Treppo
Il presidente Copagri Fvg Valentino Targato
FRIULI VENEZIA GIULIA - Nasce Copagri Fvg ed è stato eletto come presidente Valentino Targato. «Lo spirito è lo stesso di quando, anni fa, costituimmo “Casaverde Srl” - spiega -; ora siamo completi al 100%. Rappresenteremo con determinazione gli imprenditori agricoli nelle sedi istituzionali». Copagri Fvg è nata il 12 settembre scorso, a Codroipo, cuore del Medio Friuli, alla presenza del delegato nazionale, il vicepresidente Alessandro Ranaldi. La Copagri è nata come coordinamento di organizzazioni professionali nel 1991 per trasformarsi in Confederazione nel 1995, anno in cui è stata riconosciuta nel Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro, come organizzazione maggiormente rappresentativa dei coltivatori diretti, e dal Ministero del lavoro quale rappresentanza di rilievo nazionale e, quindi, autorizzata alla tenuta del Registro d'impresa per conto dei produttori associati. La Confederazione è presente sul territorio nazionale in 19 regioni e 98 province e conta oltre 300mila associati.
 
«Il nostro intento è diventare il punto di riferimento di tutti gli agricoltori che sono stufi di essere considerati contadini e che vogliono essere chiamati imprenditori, potendo disporre di tutti gli strumenti necessari e idonei per essere competitivi sui mercati italiani ed internazionali». Questa la missione del presidente Targato. Nel suo mandato, Targato sarà affiancato da una pool di esperti che lo aiuteranno in questa ennesima sfida, in particolare Patrizia Venuti, dottore commercialista e responsabile del settore fiscale, Patrizia Nicoloso dottore agronoma e responsabile del settore tecnico.
 
«La nostra presenza sul territorio è ben radicata, grazie anche ai numerosi professionisti che condividono la nostra filosofia e hanno il nostro stesso obiettivo; la maggior parte delle nostre aziende agricole provengono dal Medio Friuli, dalla collinare e dall’Alto Friuli, tuttavia vogliamo diventare i leader in regione e dare risposte chiare, precise alle persone che ogni mattina si alzano per portare avanti un progetto, per dare da mangiare alle famiglie; senza agricoltura saremmo senza storia». Perché la sede a Codroipo? «Perché è il cuore del Friuli, sede del Consorzio di tutela del Montasio, solo per citare una delle nostre eccellenze. Ma è poco importante la sede logistica: noi siamo e saremo la voce di tutti; le aziende agricole che seguiamo avranno un filo diretto con Roma, una assistenza a 360 gradi su servizi fiscali e caa, un interlocutore che li ascolterà, li consiglierà e che porterà il loro pensiero ad assessori e ministri». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci