Gli orologi d’artista in mostra
a Pesariis, il borgo “del tempo”

Martedì 5 Luglio 2016 di Paola Treppo
Uno degli orologi esposti al Museo di Pesariis

PRATO CARNICO (Udine) - Dopo l’esposizione presso la Galleria “Melori&Rosenberg”, in Campo del Ghetto Nuovo a Venezia, si apre a Pesariis di Prato Carnico, in Friuli, “Paese degli orologi”, la mostraAs time goes by”, con la partecipazione di 34 artisti. L’esposizione sarà inaugurata domenica 10 luglio, alle ore 11, nella “Bottega del tempo” dell’Amministrazione frazionale che ha patrocinato il progetto culturale avviato nel dicembre 2015. Artisti italiani e stranieri, professionisti e appassionati, hanno interpretato con entusiasmo il tema del tempo creando, nello stile e con i materiali a loro più congeniali, opere che sono veri e propri «orologi d’arte». In mostra lavori singolari, ricchi di significati e simbologie, intrisi di talento e cultura. Le opere, tutte della stessa dimensione e con orologi funzionanti, saranno visibili fino al 10 settembre, secondo gli orari di apertura del negozio di artigianato artistico ricavato nella Latteria di Pesariis, sede dell’intraprendente Proprietà collettiva carnica. 
 
La Galleria “Melori&Rosenberg”, fondata nel 1996, è stata la prima galleria d’arte contemporanea fondata nel quartiere ebraico di Venezia e ha esordito con un ritratto iperrealista di Andy Warhol dipinto da Luigi Rocca. Gli artisti in mostra a Pesariis sono: Alessandro Meli, Andrea Sarto, Ariel Tesan, Claudia Ulrich, Donatella Chiara Bedello, Edoardo La Francesca, Elisabetta Sfarda, Enrico Carimi, Fabio Colussi, Filippo Lo Iacono, Francesca Barnini, Francesca Paltera, Francesca Semenzato, Gianni D’Este “Widmann”, Gianni Torre, Gianpaolo Pupin, Giorgio Rocca, Giovanni Mascia, Igor Molin, Lucia Sarto, Luigi Rocca, Luisa Contarello, Manuela Ulrich, Mario Gualandri, Minna Laaksonen, Miria Malandri, Patrizia Poli, Renato Verzaro, Riccardo Costantini, Robin Glasser Sacknoff, Sabrina Rocca, Shalom Kelner, Silvia Finetti e Valerio Minato. Info pesariis.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci