Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Eneo, storico gestore di casera Pieltinis, muore tra i suoi cari: dimesso dall'ospedale aveva voluto tornare subito in malga

Proprio il giorno 10 agosto aveva festeggiato i 48 anni di matrimonio con la moglie e i suoi famigliari. Gestiva la casera dal 1999: nell'amato rifugio raggiunto da un malore improvviso mentre era in poltrona

Venerdì 12 Agosto 2022
Eneo Adami con i figli Laura e Arduino

SAURIS - Un malore improvviso, nella malga che aveva gestito per tanti anni. Non ce l'ha fatta Eneo Adami, lo storico gestore di Casera Pieltinis, in comune di Sauris, deceduto nella tarda serata di mercoledì.
L'allevatore e casaro, originario di Ovaro, 76 anni, aveva finito di cenare assieme a familiari e collaboratori quando attorno alle 20.30 ha perso conoscenza. I parenti hanno chiamato il numero unico delle emergenze, il Nue112 e con le direttive dell'operatore centrale in diretta hanno iniziato a praticargli il massaggio cardiaco. Venti minuti dopo la chiamata sono arrivati i tecnici del Soccorso Alpino Cnsas che hanno proseguito le manovre utilizzando anche il defibrillatore in uso alla Malga assieme agli operatori dell'ambulanza giunti contestualmente dopo l'alert lanciato dalla Sores di Palmanova. Si è però riscontrato che l'operazione era ormai vana. Alle 23, dopo aver condotto sul posto la Guardia medica, è avvenuta la constatazione del decesso per arresto cardiocircolatorio.

Secondo quanto emerso il giorno prima, Eneo era stato dimesso dall'ospedale dove era stato ricoverato per alcuni controlli: tornato a casa aveva chiesto ai familiari di passare la giornata nella sua malga, a Sauris, che gestiva dal 1999. Mentre era seduto sulla sua poltrona, circondato dalla famiglia, Adami ha accusato il malore. L'hanno immediatamente soccorso la moglie Enrica, uno dei sei nipoti e due figli, Arduino e Laura, attuali gestori della struttura malghiva, di proprietà del Comune di Enemonzo e situata a quota 1.739 metri sul livello del mare tra le Alpi Carniche. Sul posto poi sono intervenuti gli operatori sanitari del 118 e i tecnici del Soccorso Alpino. Nonostante l'intervento dell'équipe medica per il gestore non c'è stato nulla da fare. Storico gestore di malghe, passione che condivideva con il fratello Sergio, Eneo lascia la moglie, i figli Arduino, Laura e Luisa e sei nipoti.
Proprio il dieci agosto, giorno della sua morte, aveva festeggiato 48 anni di matrimonio con l'amata moglie. A piangerlo ora parenti ed amici e tutti i colleghi casari della Carnia; Eneo fu tra coloro i quali furono immortalati dalla fotografa Ulderica Da Pozzo nel celebre libro Malghe e Malgari pubblicato nel 2004.

Eneo Adami con i figli Laura e Arduino nello scatto di Ulderica Dal Pozzo

Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 11:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci