Dolore al ginocchio svela la malattia Danny lotta ma muore a 18 anni

Danny Perusini

di Paola Treppo

SEDEGLIANO (Udine) - Danny muore di una malattia a 18 anni, il fratello Luca era morto nel 2003 a 23 anni per incidente. Lutto a Sedegliano, un piccolo paese del Medio Friuli, per questa disgrazia e la comunità si stringe ai genitori che hanno perso entrambi i figli. Danny Perusini frequentava l'istituto tecnico agrario di Spilimbergo. Era un giovane dolce e sempre sorridente.

Un anno fa aveva accusato dei dolori al ginocchio e si era fatto visitare: allora i medici avevano scoperto che era affetto da una malattia di quelle che non perdonano. Erano così iniziate le cure, nel centro Cro di Aviano. Un calvario per il giovane che però aveva affrontato la patologia con tanto coraggio e senza mai perdere la speranza di poter guarire.

Ieri pomeriggio, martedì 2 gennaio, la terribile notizia della sua morte. Prima di Danny, nel 2003, era morto il fratello Luca, a 23 anni, non per malattia ma per un grave incidente stradale accaduto mentre rientrava a casa, a Sedegliano. Un dolore terribile per la madre Manuela, il padre Enni, la nipote Alexis, nonni, zii, cugini e tutti i suoi amici che adesso attendono di dargli l'ultimo saluto, domani pomeriggio, nella Parrocchiale di Sedegliano, dove saranno celebrati i funerali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 3 Gennaio 2018, 08:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dolore al ginocchio svela la malattia Danny lotta ma muore a 18 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-01-03 19:01:39
..." stirpe miserabile ed effimera, figlio del caso e della pena. perché mi costringi a dirti ciò che per te è vantaggiosissimo non sentire il meglio per te è assolutamente irraggiungibile non essere mai nato, non essere, essere niente.... ( sileno a re mida ) . in realtà di fronte a simili fatti non ci sono parole.. non servono, sarebbero giocoforza vuoti contenitori del nulla. del nostro nulla ( condizione umana )meglio quindi il silenzio.. un soffio di vento tra le foglie del tiglio che sussurra senza scomporre . messaggio silente ma sempre presente .. anche se..
2018-01-03 17:19:52
E iniziato il 2018 con tutte notizie funeree speriamo che cessi e si leggano notizie più incoraggianti. Condoglianze a tutti coloro che hanno subite le avversità.
2018-01-03 13:16:06
LETTRICE61 io ero una di quella croce ma concordo con il tuo commento
2018-01-03 13:01:29
Non ci sono parole, la vita nei confronti di alcuni è spietata. Non c e niente da suggerire ai questi poveri genitori , questo dolore e' insopportabile...la speranza è che tra un po' si ritroveranno insieme.Solo quella. CONDOGLIANZE
2018-01-03 09:49:33
Perdere due figli credo sia un dolore indescrivibile. Un pensiero ai loro genitori.RIP