Politico fermato al confine con un migrante in auto: patteggiamento e 10mila euro di multa

Venerdì 4 Ottobre 2019
Matthias Köchl
6
UDINE - L'ex portavoce dei Verdi della Carinzia, Matthias Köchl, di 42 anni, residente a Krumpendorf, ha patteggiato oggi davanti al gup del tribunale di Udine Daniele Faleschini Barnaba una pena di 8 mesi di reclusione e 10 mila euro di multa, con i doppi benefici della sospensione condizionale e non menzione, per favoreggiamento della immigrazione clandestina.

Era stato fermato al confine di Tarvisio con un migrante in auto privo di titoli validi per l'ingresso e il soggiorno in Italia. L'episodio risale all'11 febbraio scorso. Il politico e imprenditore austriaco era stato fermato per un controllo da una pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Tarvisio mentre entrava in Italia dal valico di Coccau alla guida di una Toyota Prius. In auto con lui viaggiava anche un cittadino iracheno di 27 anni, in possesso di un tesserino di richiedente asilo politico rilasciatogli nel 2018 dalle autorità austriache. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA