Il Fvg perde un simbolo della sua storia industriale: è morto il cavalier Marco Fantoni

Venerdì 11 Giugno 2021 di Redazione
Il cavalier Marco Fantoni e Luca Cordero di Montezemolo

GEMONA - E' morto il cavalier Marco Fantoni, era nato nel 1930 a Gemona. “Ha fatto la storia del Friuli industriale. Con lui viene a mancare un altro rappresentante di quella generazione di imprenditori che, con grande sacrificio e altruismo, ha fatto grande il nostro territorio contribuendo alla sua rinascita post terremoto e alla sua indiscussa affermazione sui mercati mondiali. Partito da un’azienda artigianale familiare Marco Fantoni è riuscito a creare un complesso industriale di rilevanza internazionale, leader nella produzione di mobili per ufficio, pannelli truciolari e MDF”. Così Anna Mareschi Danieli, presidente di Confindustria Udine, ricorda il cavaliere del lavoro Marco Fantoni. Nato a Gemona nel 1930, Fantoni è stato l’anima della Fantoni Spa. Tanti i meritati riconoscimenti avuti nel corso della sua vita, a cominciare dal conferimento della nomina di cavaliere del Lavoro avvenuta il 2 giugno del 1984. Nel 1998 l’ADI, Associazione per il Design Industriale, aveva assegnato a Marco Fantoni il “Compasso d’Oro alla Carriera” e nel gennaio 2002 l’Università di Udine gli aveva assegnato la laurea honoris causa in ingegneria gestionale in compagnia di due altri pilastri dell’industria friulana purtroppo scomparsi: Andrea Pittini e Rino Snaidero.

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA