Manifestazioni contro il Greenpass in centro e davanti alla caserma dei pompieri, disagi nelle scuole. Giornalisti minacciati

Venerdì 15 Ottobre 2021 di Redazione
Il corteo a Udine
2

UDINE - Nel primo  giorno di obbligo del green pass sul posto di lavoro, anche nella città di Udine si stanno tenendo oggi, venerdì 15 ottobre, proteste e manifestazioni da parte di chi si oppone all'uso del passaporto sanitario. Una grande manifestazione è partita dalla zona nord della città in Chiavris ed è proseguita fino all'ora di pranzo, portando i manifestanti in corteo fino in centro storico, in piazza Libertà.

Diversi gli striscioni esposti dai manifestanti con su scritto «Vaccinati e non vaccinati insieme per la libertà», «Il Green pass danneggia tutti», «Siamo la variante umana». Il corteo ha sfilato in modo ordinato, senza causare disordini, ma è stato contestato da alcuni passanti e dai residenti. La manifestazione hanno causato alcuni disagi al traffico. Tra i partecipanti, anche esponenti degli autoferrotranvieri e gruppi di studenti e personale universitario contro il Green pass. Alla protesta hanno aderito anche lavoratori che stamattina avevano allestito picchetti davanti ad alcune aziende friulane, come la Danieli di Buttrio (Udine) e la Fantoni di Osoppo (Udine), al Comando dei Vigili del Fuoco e al deposito degli autobus Arriva a Sud di Udine. 

Una manifestazione è in corso anche in via Popone, davanti alla caserma dei vigili del fuoco, e in via del Partidor con un presidio davanti alla sede di Arriva, che gestisce il trasporto pubblico locale. Presidio di protesta contro il green pass anche davanti alla sede delle industrie Danieli, a Buttrio.

Disagi anche nelle scuole di Udine, dove in alcune classi - è accaduto ad esempio alla scuola media Manzoni - non si sono tenute le lezioni questa mattina a causa dell'astensione dal lavoro di alcuni docenti contrari al green pass.

Una troupe della Rai di Udine è stata spintonata e minacciata da alcuni manifestanti, anche altri giornalisti di tv private hanno ricevuto gli stessi trattamenti.

 

 

Ultimo aggiornamento: 14:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA