Armato di katana ferma la festa in parrocchia: «Abbassate il volume»

PER APPROFONDIRE: katana, minacce, musica, parrocchia
Una katana, la spada tradizionale dei samurai
UDINE - Un pakistano di 37 anni, residente a Udine, è stato denunciato dai carabinieri per essersi presentato nei locali di una parrocchia in cui era in corso una festa privata e aver minacciato i presenti con una katana, la spada tradizionale giapponese dei samurai, intimando loro di abbassare il volume della musica. È successo intorno alle 22.30 di ieri sera, 17 febbraio, a Udine. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l'uomo, residente in un'abitazione vicina alla parrocchia, infastidito dai rumori, nonostante non ci fossero schiamazzi o volume della musica troppo elevato, si è presentato con l'arma minacciando i presenti, tra i quali c'erano anche alcuni bambini, se non avessero smesso di far rumore. Accortosi che  i presenti avevano chiamato i carabinieri, l'uomo si è allontanato.

 I carabinieri l'hanno tuttavia identificato. L'uomo spontaneamente ha consegnato l'arma, che è stata posta sotto sequestro, ed è stato deferito in stato di libertà per minacce a mano armata.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Febbraio 2019, 11:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Armato di katana ferma la festa in parrocchia: «Abbassate il volume»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-02-19 09:58:53
un Pakistano di Karachi o di Karachiri?
2019-02-18 20:34:23
Ma la katana era affilata o era un simulacro sanmarinese?!
2019-02-18 19:56:12
Ma rispedirlo a casa sua no?
2019-02-18 17:09:14
Prove generali di legittima difesa (in questo caso dal rumore che ha invaso con violenza inaudita la proprietà privata dell'aspirante samurai)...
2019-02-20 09:39:43
ma dai essendo il "Paki" ovviamente islamista voleva decapitare i "Fedeli" [che per loro siamo "Infedeli"] della parrocchia.. il resto era solo un pretesto.