Incendio nella centrale di biogas: fiamme altissime, operaio ustionato

Incendio nella centrale di biogas:  fiamme altissime, operaio ustionato

di Paola Treppo

PAVIA DI UDINE - Incendio nella centrale di biogas: fiamme altissime, operaio ustionato finisce in ospedale. Il rogo è scoppiato nella zona industriale di Lauzacco, a Pavia di Udine, nell’impianto della Eneri Giove, intorno alle 9.30 di oggi, venerdì 24 novembre, per cause in corso di accertamento da parte dei vigili del fuoco del Comando di Udine.

Da quanto si è potuto capire fino a ora, un operaio dipendente di una ditta esterna che stava eseguendo dei lavori di manutenzione in una parte della centrale a biogas è stato raggiunto alle mani e alle braccia da violente fiammate e da forte calore. In quel momento l'uomo stava operando vicino a un serbatoio di stoccaggio esterno, composto da una struttura in cemento.

L'incendio ha completamente distrutto la copertura di questo serbatoio, che era costituita da materiale plastico flessibile, e le fiamme di sono levate altissime. I pompieri sono riusciti a domarle ma adesso, senza copertura, il serbatoio deve essere monitorato: dal digestore, infatti, esce altro biogas ed è necessario presidiare tutta l'area. L'operaio, intanto, è stato soccorso prima dai colleghi e quindi dal personale medico del 118 giunto sul posto con una ambulanza da Palmanova. Ha riportato ustioni di secondo grado alle mani e alle braccia: le lesioni sono gravi ma l'operaio non è in pericolo di vita; è stato trasportato all'ospedale di Palmanova con l'autolettiga in codice verde. Sul posto sono intervenuti anche la polizia di Stato e i carabinieri. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 24 Novembre 2017, 11:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Incendio nella centrale di biogas: fiamme altissime, operaio ustionato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti