Scalano il monte Sernio per festeggiare la lunga amicizia, uno precipita e muore

Lunedì 10 Agosto 2020
La squadra dei soccorsi
TOLMEZZO - Non c'è stato nulla da fare per un escursionista precipitato intorno alle 15.40 di oggi, lunedì 10 agosto, sulla via che percorre lo spigolo nord ovest del Monte Sernio, in Carnia. Tiziano Scarsini - sessantenne originario di Illegio - è precipitato davanti agli occhi del compagno per la rottura di un appiglio, mentre si trovava su un traverso di roccia a quota 1.900 metri.

I due escursionisti volevano raggiungere la cima del Sernio per andare a brindare alla lunga amicizia e stavano scattando delle foto: Scarsini aveva appena restituito il cellulare all'amico quando è caduto. Se così non fosse stato, il compagno non sarebbe riuscito neppure ad avvisare i soccorsi.

L'uomo è caduto su un primo pulpito, dal quale lo zaino lo ha sbalzato oltre, verso un salto di un centinaio di metri. Sul posto è arrivato l'elisoccorso regionale che ha sbarcato l'équipe medica con il tecnico di elisoccorso e un soccorritore della Guardia di finanza che non han potuto far altro che constatare il decesso.



Successivamente, con altre rotazioni, è stato imbarcato altro personale del Soccorso alpino e condotto sul posto in attesa dell'elicottero della Protezione Civile per il recupero della salma. Il compagno di escursione è stato imbragato e portato a valle dall'elisoccorso.

La via che i due amici stavano percorrendo, molto nota nell'ambiente alpinistico friulano, è una salita con passaggi di primo e secondo grado: il traverso, a circa metà via, è  considerato di secondo grado. I due non procedevano legati in cordata. Ultimo aggiornamento: 21:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA