Vola con l'auto ruote all'aria in autostrada e i cuccioli "clandestini" fuggono: denunciato 35enne

Martedì 17 Novembre 2020 di R.U.
L'incidente sull'autostrada Venezia-Trieste
2

Verso le ore 13.15 di oggi, martedì 17 novembre, nei pressi del km 486+250, dell’autostrada A/4 Venezia – Trieste carreggiata ovest, territorio del Comune di Porpetto (Udine), all’altezza dell’uscita dell’omonimo casello autostradale, una pattuglia autostradale della Sottosezione Polizia Stradale di Palmanova interveniva per prestare soccorso ad un utente che si era cappottato autonomamente sulla corsia di sorpasso con la propria autovettura. L’autovettura che si presentava ruote all’aria, aveva il bagagliaio aperto e alcuni trasportini di animali nei pressi dello stesso.

Prontamente intervenuta, prestava soccorso al malcapitato, un  italiano  35enne residente in provincia di Vicenza,  notando che alcuni cuccioli di cani stavano vagando sull’arteria autostradale. All’interno delle due gabbiette rimaste nei pressi del veicolo incidentato vi erano 4 cuccioli mentre, a dire del suo conducente, altri cinque mancavano all’appello allontanatisi spaventati nella campagna adiacente.

Lo stesso conducente agli operatori riferiva che stava effettuando un trasporto di nove cuccioli di cane dalla Croazia in Italia di varie razze tra le quali Labrador, Laika della Siberia e Samoiedo. Sul posto interveniva il personale veterinario dell’Azienda sanitaria da Palmanova che verificava lo stato dei cuccioli e la presenza o meno dei microchip, mentre personale della manutenzione della società Autovie Venete cercava di recuperare i cuccioli.

Liberata la carreggiata 4 dei 5 cuccioli venivano rintracciati a portati al Reparto di Palmanova per le verifiche dei veterinari e successivamente posti sotto sequestro in quanto tutti e 8 sprovvisti di documentazione sanitaria, microchip. Il conducente veniva quindi indagato in stato di libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA