Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gatto ucciso con una freccia a Tavagnacco, sulla testa del killer una taglia da 1.500 euro

Venerdì 2 Settembre 2022 di Redazione Web
Freccia (foto da Pexels - Pixabay)
2

TAVAGNACCO - Pende una taglia di 1.500 euro sulla testa della persona che ha ucciso un gatto con una freccia scagliata da una balestra a Tavagnacco (Udine). Intanto le forze dell'ordine stanno indagando per individuare il responsabile di tale atto proprio a partire dai rapporti interpersonali del proprietario del gatto ucciso per verificare se vi sono persone che essendo arrabbiati con lui lo abbiano vigliaccamente attaccato colpendo ed uccidendo il suo gatto.

La taglia di 1.500 euro è stata posta dall'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente che sarà pagata a chi con una denuncia formale e con la sua testimonianza resa nelle forme di legge consentirà di individuare e far condannare in via definitiva il responsabile di tale barbarie. L'associazione animalista AIDAA spiega la decisione di mettere una taglia con una nota stampa: «Uno che uccide cosi un gatto è pericoloso anche per le persone oltre che per gli altri animali e va fermato e bisogna usare metodi consoni al crimine che ha commesso compreso quella della taglia su questo criminale infame autore di un omicidio di un animale innocente».

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 08:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci