Oltre 800 neodottori, la festa dei laureati riempie di sorrisi la Dacia Arena

Lunedì 3 Ottobre 2022 di David Zanirato
Oltre 800 neodottori, la festa dei laureati riempie di sorrisi la Dacia Arena

UDINE - Oltre 800 laureati, 70 di essi eletti tra i migliori, 5 mila persone ad applaudirli e festeggiarli. Ancora una volta un grandissimo successo per il Graduation day dell'Università di Udine, celebrato alla americana ieri all'interno della Dacia Arena. Il connubio tra l'ateneo friulano e l'Udinese Calcio ha fatto la felicità degli studenti universitari, regalando ad ognuno di loro una giornata indimenticabile. Così come era accaduto la prima volta nel 2021, la cerimonia anche quest'anno ha festeggiato la chiusura del percorso di studi e il conseguimento del titolo dei laureati tra settembre 2021 e luglio 2022 e i migliori laureati con il sistema premiale d'ateneo.


IL SALUTO
Un momento di gioia, soddisfazione e orgoglio per i nostri laureati ai quali va il nostro plauso e augurio per una brillante prosecuzione del proprio percorso di vita , e per tutta la comunità universitaria ha sottolineato dal prato verde dello stadio il rettore, Roberto Pinton . Un sentimento comune che unirà simbolicamente gli studenti, i docenti e il personale dell'Ateneo, per questa occasione speciale, fuori dalle mura accademiche al nostro territorio. Dalle 10.30 Pinton, accompagnato dai delegati e dai direttori e da una rappresentanza dei docenti di ogni dipartimento, ha premiato tutti i laureati, con tanto di singola foto ricordo.


LA SFILATA
A sfilare, in ordine di comparizione, ai bordi del campo per ricevere il riconoscimento quasi un centinaio di laureati per il Dipartimento di Area medica; circa 250 laureati per l'area scientifica composta dai dipartimenti di Scienze agroalimentari, ambientali e animali, di Scienze matematiche, informatiche e fisiche e dal Politecnico di ingegneria e architettura; circa 150 laureati per l'area economico-giuridica con i dipartimenti di Scienze giuridiche e di Scienze economiche e statistiche; oltre 100 per il Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale e oltre 150 del Dipartimento di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società.


IL SODALIZIO
«Quello con l'Università di Udine è un sodalizio oramai radicato ha dichiarato il direttore amministrativo di Udinese Calcio Alberto Rigotto, presente in rappresentanza della società -. La Dacia Arena nelle nostre idee è sempre stata un punto di riferimento per eventi oltre il calcio a livello internazionale ma anche sul territorio con cui conserviamo un legame speciale. Vivere un momento come il graduation day nel nostro stadio è un messaggio per tutta la comunità affinché si capisca sempre di più che questa non è solo la casa del calcio e dell'Udinese, ma di tutto il Friuli. Ringrazio, pertanto, il rettore Pinton con cui da anni collaboriamo proficuamente come dimostrano anche le tariffe agevolate per gli abbonamenti degli studenti», ha concluso Rigotto.


IL VALORE
«Considerato che i laureati a distanza non hanno potuto vivere questo importante passaggio del loro percorso formativo e di vita di fronte ad una commissione di laurea e alla presenza delle persone a loro più care, l'Ateneo ha voluto organizzare una cerimonia che potesse coinvolgere tutti ha specificato ancora Pinton -, anche a distanza di tempo, e con un valore ancor più simbolico dopo l'emergenza pandemica. Volevamo dimostrare che non ci siamo dimenticati di loro ed evidentemente, considerato come l'iniziativa è stata accolta ha concluso Pinton -, anche loro non si sono dimenticati di noi».
 

Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci