Fagagna, 50 animali morti all'Oasi dei Quadris. Esposto animalista in Procura

Giovedì 6 Ottobre 2022
Fagagna, 50 animali morti all'Oasi dei Quadris. Esposto animalista in Procura

FAGAGNA - La presidente dell'associazione Amici della Terra del Fvg, Gabriella Giaquinta, ha fatto sapere di aver presentato un esposto in seguito alla morte di diversi animali all'Oasi dei Quadris di Fagagna.
L'esposto, come si apprende da una nota di Giaquinta, è stato presentato, fra gli altri, alla Procura di Udine, al presidente della Regione Massimiliano Fedriga, al Ministro dell'ambiente, all'assessore regionale Stefano Zannier, al vicepresidente regionale Riccardo Riccardi, al direttore del servizio di Prevenzione, sicurezza alimentare e sanità pubblica veterinaria Manlio Palei.

«L'associazione Amici Della Terra del Friuli Venezia Giulia cerca giustizia per la cinquantina di animali morti dal 17 agosto in poi all'Oasi dei Quadris di Fagagna», si legge nella nota in cui Giaquinta ricostruisce la vicenda, ricordando che volontari dell'associazione si erano «recati più volte all'Oasi, rilevando la presenza di molti animali. Sia volatili che terrestri. Alcuni con conservata libertà di volare in giro, altri sempre stanziali». Dal 5 agosto, ricorda Giaquinta, i volontari sarebbero stati «estromessi con tutte le loro attrezzature, per decisione dell'Amministrazione che non ha ritenuto di rinnovare la convenzione stipulata con gli stessi nel 2016. Decisione assolutamente legittima, quella dell'Amministrazione, anche se, per noi, non condivisibile per le modalità con le quali è stato effettuato il ricambio di gestione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci