Donne sfregiate dall'acido: formati in Friuli i medici che le aiuteranno

Martedì 23 Maggio 2017 di Paola Treppo
Donne sfregiate dall'acido: formati in Friuli i medici che le aiuteranno
1

UDINE - Consegnati nell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine i diplomi di perfezionamento ai sanitari provenienti dal Pakistan impegnati nel trattamento delle donne sfregiate con l'acido che hanno fatto un training in chirurgia plastica ricostruttiva promosso dall'associazione Smileagain Fvg.

Il percorso formativo era dedicato a tre medici e a quattro infermiere: Muhammad Naveed Shahzad, Muhammad Bilal Saeed, Mirza Arif Baig e Zakia Mahmood, Amna Rahim, Khursheed Bibi e Shahzana Majeed; il progetto è stato reso possibile grazie a un accordo tra l'Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine, la onlus e l'Università di Udine. Impegnati molti professionisti fra i quali Piercamillo Parodi per la Chirurgia plastica, Massimo Robiony per la Chirurgia maxillo facciale, Nicola Collini per la chirurgia della mano.

Il percorso rientra in un progetto più ampio seguito dalla onlus in collaborazione con il ministero degli Esteri italiano e del Pakistan, che riguarda la realizzazione di un grande Centro ustioni in via di completamento a Multan, capoluogo della regione più povera e popolosa del Pakistan, il Panjab; ha lo scopo di preparare il personale che vi andrà a lavorare per offrire concrete possibilità di recupero funzionale ed estetico alle donne vittime di acidificazione, crimine ancora molto diffuso in quelle zone. Grazie all'accordo tra i ministeri dei due Paesi, il titolo di perfezionamento sarà riconosciuto anche in Pakistan.

Ultimo aggiornamento: 14:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA