Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tragedia in Alta Val Dogna, l'auto precipita in un dirupo: Franco muore pochi giorni dopo la moglie Sandra

Lunedì 8 Agosto 2022
Franco Jereb, 71 anni vittima del tragico incidente in Alta Val Dogna

DOGNA (UDINE) - Un'auto è precipitata in un dirupo nella zona di Pian dei Spadovai, in Alta Val Dogna (Udine), morta una persona. L'allarme è stato lanciato questa mattina ma l'incidente potrebbe essere accaduto nelle ore precedenti. Sul posto sono giunti gli uomini delle stazioni di Cave del Predil e Moggio Udinese del Soccorso alpino e speleologico Fvg assieme a Guardia di Finanza, Carabinieri e Vigili del fuoco. 

La vittima dell'incidente dell'auto caduta in un dirupo in alta Val Dogna è Franco Jereb, 71 anni, residente a Pordenone, accompagnatore del Cai di Pordenone. Rientrava a casa dopo aver partecipato, domenica mattina, a un raduno del Cai a Sella Sompdogna. Di lui si erano perse le tracce dalle 14 di ieri, dopo che aveva partecipato a un raduno in quota. L'allarme sulla sua scomparsa era stato lanciato attorno alle 22 di ieri dai familiari, che lo avevano atteso invano e cercato inutilmente al cellulare. Stamani, all'alba, una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Chiusaforte ha notato il veicolo nel dirupo, dopo un volo di oltre cento metri. Il corpo ormai privo di vita dell'anziano era all'interno dell'abitacolo. È stata esclusa la presenza di passeggeri. Le indagini sono state affidate alla Guardia di finanza intervenuta con il proprio reparto di Soccorso alpino. Sono in corso le operazioni di recupero della salma con l'elicottero.

Chi è la vittima

Franco Jereb, nato a Gorizia, era iscritto alla sezione Cai di Pordenone e dal 1974 era coordinatore dell’attività escursionistica della sezione. Una persona conosciuta e una guida esperta da sempre impegnata nel Cai e con numerose qualifiche. Componente del Consiglio Direttivo del Cai, era stato anche vice presidente per alcuni mandati. Accompagnatore di escursionismo da trent'anni, aveva le qualifiche di accompagnatore di escursionismo in ambiente innevato e su vie ferrate e percorsi attrezzati. Dal 2010 per due mandati era stato presidente della Commissione Interregionale per l’Escursionismo. Attualmente ricopriva la carica di vice direttore della scuola intersezionale di escursionismo ”Lorenzo Frisone” ed era componente della Scuola interregionale di escursionismo.

La doppia tragedia

La morte di Franco arriva a pochi giorni da quella della moglie Sandra, 69 anni, che il 15 luglio scorso è stata soccorsa in Val Raccolana: caduta in seguito a un malore durante un'escursione al Fontanon di Goriuda, era mancata qualche giorno dopo  all'ospedale di Udine.

Ultimo aggiornamento: 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci