Due distinti uomini al bar con tablet, caffè e brioches: «Vogliamo asilo»

Due distinti uomini al bar con tablet, caffè e brioches: «Vogliamo asilo»

di Paola Treppo

TARVISIO (Udine) - Due giovani distinti ed eleganti si sono accomodati a metà mattina, giovedì scorso, 11 gennaio, all'interno di un noto locale di via Roma, nel pieno centro di Tarvisio e, con uno stentato italiano, hanno ordinato una ricca colazione. Il gestore, soddisfatto per la presenza di turisti che si godono la settimana bianca nell'innevata cittadina della Valcanale, serve loro caffè e brioches. I due ragazzi fanno colazione e confabulano tra loro in una lingua insolita, mediorientale, consultando tablet e smartphone che sfoggiavano in maniera più che evidente.

Poi, al momento di pagare il contro, nel bar entrano i militari dell'Arma della compagnia di Tarvisio, comandata dal capitano Robert Irlandese, e si trovano di fronte i due giovani che fanno loro una insolita richiesta da formulare alle autorità italiane: «Noi pakistani... volere asilo». Così i due distinti e cordiali ragazzi, con i loro smartphone e tablet, sono stati accompagnati in caserma per attivare la procedura di identificazione e procedere poi con la richiesta di asilo nel nostro Paese. Si trattava di due pakistani, senza documenti, che hanno festeggiato il loro ingresso in Italia con una nutriente colazione, scegliendo uno dei locali più eleganti di Tarvisio. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 14 Gennaio 2018, 10:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Due distinti uomini al bar con tablet, caffè e brioches: «Vogliamo asilo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2018-01-16 17:57:45
......vengono dal pakistan,.....terra da sogno,....e poi elegantissimi,distintissimi.....forse bellissimi....e poi si accaseranno in italia e riempiranno di carezze le fortunate......!.....come nelle favole dei bruder Grimm......!
2018-01-15 15:12:38
Toh, e proprio in Italia volevano chiederlo, nonostante avessero attraversato tutta l'Austria. Chissà perché...
2018-01-15 03:23:17
Lapasoa,poi si scoprirà che i due non erano pakistani,ma inviati dalle Iene .Ci sarebbe da ridere se fosse cosi.Invece temo che sia una cosa vera.Il paese dei cachi diventa sempre più attraente.
2018-01-14 23:43:39
ah ah ah siamo la barzelletta del mondo!!!
2018-01-14 21:42:05
... ma questi cc sono italiani o già passati al nemico.. il confine è vicino, un invito spintaneo. et voilà..