Assalto al bancomat: banda messa in fuga da una guardia giurata

PER APPROFONDIRE: assalto, bancomat, cervignano
Assalto al banconat: banda messa in fuga da una guardia giurata
CERVIGNANO DEL FRIULI (UDINE) - Una banda di quattro persone a volto coperto, forse armate, ha tentato di assaltare nella notte lo sportello bancomat di una filiale della Banca Antonveneta in via Roma a Cervignano del Friuli (Udine) ma è stata messa in fuga da una guardia giurata. L'episodio si è verificato intorno alle 4.30.

Il vigilante stava percorrendo via Roma durante il proprio giro di controllo del territorio quando si è accorto della presenza di due persone a volto coperto in strada e ha rallentato la marcia. I due, insieme con altri due complici, sono quindi scappati salendo a bordo di una berlina di colore scuro, forse una Bmw, che si trovava parcheggiata poco distante in una via laterale.

Pare che uno dei banditi impugnasse un'arma lunga. La vettura si è allontanata in direzione della stazione e poi ha imboccato la statale 14 facendo perdere le proprie tracce. Lo sportello bancomat era stato forzato e aperto. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Palmanova che hanno avviato le indagini. Si attende anche l'arrivo sul posto degli artificieri per capire se i banditi avessero posizionato dell'esplosivo.

L'episodio ricorda l'assalto allo sportello di un ufficio postale in centro sempre a Cervignano realizzato il 7 settembre scorso. Anche in quell'occasione i malviventi, quattro uomini a volto coperto, erano stati sorpresi dal passaggio di una guardia giurata. Uno di loro imbracciava un kalashnikov e aveva esploso colpi d'arma da fuoco. In quell'occasione l'assalto era parzialmente riuscito e la banda era scappata a bordo di un'Audi con circa 30 mila euro in contanti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Ottobre 2019, 11:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Assalto al bancomat: banda messa in fuga da una guardia giurata
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-10-13 00:24:34
Visto l'accaduto, il titolo e' un po' troppo trionfalistico...