"Centro stupri" in discoteca, la Questura chiude per 15 giorni il Kursaal di Lignano Sabbiadoro

Giovedì 25 Giugno 2020 di R.U.
5

Prima conseguenza per la bravata dei ragazzi friulani che hanno avuto il cattivo gusto di festeggiare a Lignano Sabbiadoro con la maglietta "Centro Strupri". Questa mattina, giovedì 25 giugno,, personale della “Squadra Amministrativa” della Questura di Udine ha notificato al titolare della discoteca di Lignano Sabbiadoro “Kursaal” la sospensione di ogni attività per la durata di 15 giorni ai sensi dell’art. 100 del TULPS, a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini e dell’ordine pubblico in generale.
Nella serata di sabato 20 giugno un gruppo di ragazzi aveva trascorso la serata all’interno del locale, dove aveva precedentemente prenotato due tavoli a nome “Centro stupri”: il personale dipendente aveva contrassegnato il cartellino di prenotazione esposto sul tavolo con la stessa dicitura. Il cartellino veniva rimosso dal personale solo dopo essersi accorti della diffusione dell’immagine del cartellino sui social network. Appreso l’increscioso fatto, la Questura sta inoltre svolgendo tutti gli accertamenti necessari per individuare le precise responsabilità di carattere penale dei vari soggetti coinvolti.

Ultimo aggiornamento: 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA