​Storia, musica e arte nel bicchiere
con 65 aziende per Cantine Aperte

Venerdì 27 Maggio 2016 di Paola Treppo
Storia, musica e arte nel bicchiere con 65 aziende per Cantine Aperte

FRIULI VENEZIA GIULIA - Torna l'appuntamento più atteso da tutti gli appassionati del bere consapevole: domani e domenica, infatti, 65 produttori regionali apriranno i battenti per la 24° edizione di “Cantine Aperte”, la kermesse nazionale promossa dal Movimento Turismo del Vino che anche quest'anno, in Friuli Venezia Giulia, coinvolgerà tutte e 4 le province per far incontrare vignaioli, appassionati, esperti e turisti al motto di “Vedi cosa bevi”. La formula rimane quella collaudata: domani le aziende sono aperte solo su prenotazione mentre la sera ci si potrà deliziare con i menù delle “Cene con il Vignaiolo”; domenica le cantine apriranno le porte ai visitatori dalle 10 alle 18 per scoprire e assaggiare il variegato mondo enologico regionale, accompagnati dai succulenti “Piatti Cantine Aperte”. Non solo visite alle cantine ma anche moltissime altre iniziative. Eccole di seguito. 

Le cantine delle Degustazioni particolari. Inediti abbinamenti vino e sigaro alla Conte d’Attimis-Maniago e Tenuta Villanova; esclusive verticali di Sauvignon nella Tenuta Borgo Conventi; novità aziendali da Luca Fedele; le selezioni da Rocca Bernarda e le riserve da Villa Russiz. Le cantine del Gusto. Per gli amanti degli abbinamenti enogastronomici c’è solo l’imbarazzo della scelta: Ramandolo accompagnato dai Ramandolini, i tipici biscotti di masi, da Dario Coos; show cooking pizza & vino da Villa Vitas con Molino Moras; degustazioni di formaggi Latteria di Venzone varie stagionature da Aquila del Torre, Comelli Paolino e Torre Rosazza, che propone anche bocconcini di mozzarella di bufala friulana; nella Distilleria Bepi Tosolini aperitivo con il loro Amaro, lo spiedo friulano, la birra di Bepi e il gelato alla grappa; da Parovel un laboratorio di cucina di mare triestina. Le cantine dell’Arte e della Cultura. Bulfon propone presentazione di libri, mostre di pittura e sculture lignee in diretta; la cantina "I Magredi" ha allestito la propria mostra tra cantina e vigneto mentre Pitars all’interno del “castello del vino”; Ferrin Paolo ospita artisti austriaci con personali, mostre fotografiche e di sculture lignee; da Isola Augusta creazioni artigianali di gioielli e sculture in ferro; da Modeano sarà esposta una selezione di opere di Minutello, da Livio Felluga, nell'Abbazia di Rosazzo, un percorso pittorico dedicato alla rosa, da Azienda del Poggio sarà dedicato un omaggio ad Afro mentre da Accordini in mostra le creazioni che uniscono l’arte all’artigianato friulano. Le cantine della Musica. Se si vuole accompagnare le degustazioni con musica dal vino, si può  scegliere tra Alessio Dorigo, Colli di Poianis, La Magnolia, Stanig e Castelvecchio. Le cantine della Storia. Tour guidati alle cannoniere della Grande Guerra saranno possibili da Castello di Rubbia. Info cantineaperte.info.

Ultimo aggiornamento: 10:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci